Calcio: caos Parma. Ferrari: "giornata dolorosa" - InfoOggi.it

Breaking News
  • Salerno: ucciso infermiere
  • Turchia, Erdogan: emessi 188 mandati di cattura
  • Moschea al-Aqsa, Abu Mazen convoca i vertici dell'Olp e di al-Fatah
  • Russiagate: al vaglio le transazioni finanziarie del presidente Trump
  • Napoli, ucciso in un agguato ragazzo di 22 anni. Era vicino al clan Paparella
  • Bariano, uccisi due nordafricani. Forse per regolare i conti
  • Milano, avvocatessa ferita a coltellate nello studio di via dei Pellegrini. È grave
  • Grecia, sisma di 6.7 ha provocato 2 morti e 100 feriti a Kos. Mini trunami anche a Bodrum
  • Tour de France, sull’Izoard Barguil fa il bis, Froome sempre più in giallo
  • Migranti, l'Austria "avverte" l'Italia: "Pronti a chiusura Brennero"
  • Decreto vaccini, possibile conversione il legge entro il 6 agosto. Sarà decisiva la Camera
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Calcio: caos Parma. Ferrari: "giornata dolorosa"

Calcio: caos Parma. Ferrari: \
0 commenti, , articolo di , in Sport

PARMA, 23 NOVEMBRE 2016 - "E' stata la giornata più complicata e dolorosa di questo nuovo Parma". Con queste parole il vicepresidente Marco Ferrari ha commentato la decisione di sollevare dall'incarico Minotti, Galassi e Apolloni presa martedì pomeriggio, che ha portato alle dimissioni di Nevio Scala poichè in constrasto con le scelte societarie. 

Ferrari è uno dei sette soci - con Barilla, Pizzarotti, Dallara - che hanno fondato la nuova società calcistica crociata, dopo il fallimento dell'ex presidente Ghirardi.

"La proprietà ha sempre agito con il principio di delega, senza immischiarsi nel dettaglio delle questioni tecniche - ha dichiarato Ferrari in conferenza stampa a Collecchio - E' normale però, nel rispetto dei soci e dei tifosi, dare una valutazione del progetto tecnico. La valutazione, assolutamente positiva lo scorso anno, in questi cinque mesi è stata negativa".

La scelta di sollevare i dirigenti dagli incarichi segue la sconfitta casalinga per 4-1 contro il Padova, avvenuta alla quattordicesima giornata del campionato di Lega Pro, ma per Ferrari non si tratta di un discorso legato a un singolo risultato. "Questa proprietà non ha mai imposto a nessuno di andare in Serie B. Non l'abbiamo mai imposto e mai lo imporremo. In questi cinque mesi però non abbiamo visto la possibilità di migliorare i limiti che c'erano".

Nonostante la fine della favola, Ferrari ha rivolto ai quattro un ringraziamento speciale. "Al di là dell'amarezza sono persone che si sono messe a disposizione del Parma, e sono stati fondamentali per la rinascita. I tifosi non dovranno mai smettere di ringraziarli".

Per il futuro, invece, i nomi più caldi sono quelli di Pierpaolo Marino e Delio Rossi, persone di grande esperienza e che potrebbero essere in sintonia con la strategia della società di valorizzare e sviluppare i giovani. Per il momento, la squadra è affidata a Stefano Morrone - ex centrocampista e ora allenatore della Berretti - che la guiderà anche nella sfida di sabato ad Ancona. La sensazione è che non arriverà alcuna notizia ufficiale prima della settimana prossima.

Daniele Basili

immagine da zimbio.com

Daniele Basili

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image