Calcio, Serie A: tutti i risultati della 19a giornata e la classifica - InfoOggi.it

Breaking News
  • Rigopiano: proseguono le ricerche. La valanga pesa come 4000 tir a pieno carico
  • Serie A: gli anticipi della ventunesima giornata
  • Romano Prodi: il centrosinistra unito non è un'esperienza irripetibile
  • Arezzo: 27 bambini intossicati da monossido di carbonio
  • Cesena, scontro tra quattro auto: un morto e cinque feriti
  • Bus ungherese: tra le vittime i figli del professore eroe
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Calcio, Serie A: tutti i risultati della 19a giornata e la classifica

Calcio, Serie A: tutti i risultati della 19a giornata e la classifica
0 commenti, , articolo di , in Sport

ROMA, 9 GENNAIO – Una 19a giornata di Serie A che si chiude senza particolari sorprese. Nessuna delle prime della classe ha interrotto la sua marcia. Chiude il girone di andata da Campione d’inverno la Juventus, che ha consolidato il suo primato con una vittoria agile contro un Bologna che non è riuscita a fermare l’impeto bianconero nel fortino dello Juventus Stadium. Roma e Napoli, pur soffrendo contro Genoa e Samp, continuano a tenere il campionato aperto grazie ad un girone che proiettato sull’anno sportivo potrebbe portare entrambe le formazioni a raggiungere quota 80 punti.

Juventus - Bologna 3-1

Un gol per tempo di Gonzalo Higuain (al 7’ e al 54’) e un calcio di rigore di Dybala (al 41’) regalano alla Juventus la prima vittoria dell’anno e permettono ad Allegri di mettere da parte la sconfitta a Doha in Supercoppa contro il Milan. I bianconeri hanno interpretato alla grande il nuovo modulo scelto da Allegri, un 4-3-2-1 in cui l’estro di Pjanic e Dybala ha la possibilità di dispiegarsi liberamente sulla trequarti a supporto dell’unica punta e è sorretto da un centrocampo muscolare con Sturaro, Marchisio e Khedira. La Juve chiude nel migliore dei modi un girone di andata in cui ha totalizzato 45 punti (con una partita da recuperare in casa del Crotone), con 15 vittorie e 3 sconfitte.

Genoa - Roma 0-1

La Roma supera con qualche sofferenza l’ostacolo Genoa e, soprattutto, il fattore Marassi, uno degli stadi più ostici per le squadre ospiti (ultima vittima illustre la Juventus battuta 3-1) in Italia. A risolvere la partita uno sfortunato autogol di Izzo al 36’ del primo tempo. La partita è stata - come spesso accade a Genova – molto dura, intensa e spezzettata. La Roma è riuscita a mettersi sullo stesso piano degli uomini di Juric sul piano dell’intensità e questo è testimoniato dai quattro cartellini gialli tra i giallorossi. Grazie a questa vittoria al Marassi gli uomini di Spalletti volano a quota 41 in classifica, ribadendo il ruolo di principale competitor della Juventus.

Napoli - Sampdoria 2-1

Il Napoli batte la Sampdoria a pochi secondi dal fischio finale, accendendo un San paolo gelato, grazie al gol di Lorenzo Tonelli, debuttante in campionato, al 50' della ripresa. Per un'ora la Sampdoria è riuscita a difendersi bene dai padroni di casa, finché l'ingenua espulsione di Silvestre per un fallo su Reina, al 16’ della ripresa, ha complicato i piani dei blucerchiati, fermi a 23 punti. L’autorete di Hysaj aveva portato la Samp in vantaggio al 30' del primo tempo, mentre il Napoli affaticato, ha affidato a Gabbiadini il pareggio al 32' della ripresa. La rete di Tonelli porta il Napoli a 38 punti, con aggancio momentaneo al secondo posto occupato dalla Roma.

Udinese - Inter 1-2

Partita molto sofferta per l’Inter alla Dacia Arena di Udine. La squadra di Pioli ha faticato molto nel primo tempo e ha avuto difficoltà di fronte all’intensità di gioco dell’Udinese, che ha trovato il vantaggio al 17’ del primo tempo grazie alla rete di uno straripante Jakub Jankto, 21 enne centrocampista ceco. Dopo almeno tre limpide occasioni dei bianconeri - tra cui un palo di De Paul - l’Inter trova il pareggio allo scadere del primo tempo (47’) con Perisic, che con un sinistro di prima intenzione sfrutta un assist di Icardi e infila Karnezis sul primo palo. Ancora Perisic, autore di una doppietta, a trovare il gol all’ 87’ portando avanti i neroazzurri per il 1-2 definitivo, che ottiene la quarta vittoria consecutiva.

Milan - Cagliari 1-0


Dopo la buona chiusura dell’anno con la vittoria in Supercoppa ai danni della Juventus, inizia con un altro successo questo 2017 per il Milan di Montella, che rimane aggrappato al quinto posto e alla zona Champions League. I rossoneri tornano alla vittoria dopo la sconfitta contro la Roma alla 16a giornata e il pareggio in casa con l’Atalanta alla 17° giornata. Il gol di Carlos Bacca all’88’, propiziato da un assist di determinazione e “garra” di Lapadula, ha sbloccato una gara che sembrava nella direzione di un pareggio.

Lazio - Crotone 1-0

La Lazio trova il gol-vittoria allo scadere, al 90’, grazie ad un gol piuttosto fortuito di Ciro Immobile, che trova la sua decima rete stagionale e sale al quarto posto in classifica marcatori. Gli uomini di Inzaghi hanno sbloccato una partita in cui la porta del Crotone sembrava stregata, soprattutto nel primo tempo quando, oltre a varie occasioni per Immobile, la Lazio aveva sbagliato un calcio di rigore con Biglia, che ha colpito la traversa. La Lazio rimane dunque salda al quinto posto in classifica, mentre il Crotone continua la sua striscia negativa in trasferta, dove nel girone di andata ha conquistato solo un punto.

Chievo - Atalanta 1-4

Chiude alla grande la squadra di Gasperini un girone di andata di grande livello e che permette ai bergamaschi di poter sognare un posto in Europa. L’Atalanta ha chiuso la partita già nel primo tempo, in cui ha mostrato un gioco molto brillante e si è portata sul 0-3 grazie alla doppietta del Papu Gomez (4’ e 23’) e al gol del giovane Conti (42’). Il Chievo ha provato ad accorciare le distanze con il Sergio Pellissier, che al 63’ ha raggiunto i 101 gol in serie a. L’atalanta, però, ha calato il poker dei bergamaschi grazie al gol di Freuler al 69’.

Pescara - Fiorentina N.G.

Sassuolo - Torino 0-0

Nessuna rete tra Sassuolo e Torino, in una gara che comunque ha regalato molte emozioni ed occasioni. Da segnalare l’esordio dell’ex Roma Iturbe per il Toro e il ritorno in campo del classe ’94 Domenico Berardi dopo oltre 4 mesi di assenza per infortunio. Amarezza per il Toro di Mihajlovic che ha sprecato molte occasioni da gol, soprattutto durante il primo tempo, e non è riuscita a concretizzare i 24 tiri tentati verso la porta avversaria. A secco di gol la sorpresa di questa Serie A, Andrea Belotti, che chiude un fantastico girone di andata con 13 gol in attivo e si è fatto ricordare in questa partita per una spettacolare sforbiciata al volo finita di poco a lato della porta di Consigli.

Empoli - Palermo 1-0

Sul terreno del Castellani è l’ex attaccante rosanero Massimo Maccarone, l’autore del gol realizzato al 33' del secondo tempo su rigore, che ha permesso all'Empoli di trionfare sul Palermo, nel primo dei due anticipi della 19esima giornata d'andata. Nel match non particolarmente acceso, i toscani hanno approfittato di un episodio casuale, grazie al quale si sono portati a +7 in classifica sui rosanero allenati da Eugenio Corini.


La classifica aggiornata


Juventus     45
Roma           41
Napoli         38
Lazio           37
Milan           36
Atalanta      35
Inter             33
Torino          29
Fiorentina   27
Udinese       25
Chievo         25
Genoa          23
Sampdoria  23
Cagliari        23
Bologna       20
Sassuolo     18
Empoli         17
Palermo      10
Crotone         9
Pescara         9

* Juventus, Milan, Fiorentina, Bologna, Crotone e Pescara una partita in meno.


 

Carlo Giontella

Immagine da outdoorblog.it

Carlo Giontella

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image