Luka Rocco Magnotta: il serial killer canadese che invia pezzi delle sue vittime per posta - InfoOggi.it

Breaking News
  • Afghanistan: attacco in corso alla sede di Save the Children
  • 'Ndrangheta: estorsione a familiari pentito, Emilia-Romagna, Lazio e Calabria arresti clan Bellocco
  • Messina. Blizt antimafia polizia e carabinieri 40 arresti decapitato il clan barcellonese"
  • Confindustria e sindacati insieme per il rilancio delle imprese colpite dal sisma
  • Poesia: si spegne a 103 anni Nicanor Parra, "antipoeta" cileno
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Luka Rocco Magnotta: il serial killer canadese che invia pezzi delle sue vittime per posta

Luka Rocco Magnotta: il serial killer canadese che invia pezzi delle sue vittime per posta
0 commenti, , articolo di , in Estero

ROMA, 4 GIUGNO 2012- Pacchi con dentro pezzi di cadaveri che vengono recapitati alle sedi di alcuni partiti politici, il video di un omicidio che viene postato in rete; se non fosse per l’assenza delle adorabili smorfie di David Boreanaz, sembrerebbe proprio l’inizio di una delle tante puntate del serial poliziesco di successo “Bones”, invece è l’inizio del personalissimo spettacolo dell’orrore che un serial killer canadese sta mostrando al mondo da poco più di una settimana.

Luka Rocco Magnotta, ribattezzato “la bestia di Montreal”, pornoattore ventinovenne, già conosciuto per essere il protagonista di alcuni filmati circolanti in rete in cui uccide animali a sangue freddo, ha postato online un video in cui uccideva il suo fidanzato -uno studente cinese trentatreenne- e poi inviato pezzi del cadavere ad alcuni politici canadesi.

L’assassino, sospettato anche del reato di cannibalismo, è ormai in fuga da più di una settimana e sembra aver raggiunto la Francia, proprio mentre in tutto il mondo è ormai aperta una grandiosa caccia all’uomo che lo vede come obbiettivo.

Il serial killer, protagonista di una vita travagliata caratterizzata dalla costante alternanza di piccoli reati e gesti eclatanti mirati a richiamare e catalizzare l’attenzione, ha lasciato nei pacchetti spediti in giro per il Canada un messaggio con il quale dichiarava di essere intenzionato a colpire ancora.

La polizia francese e l’Interpol sono sulle sue tracce, mentre alle sue foto è stata garantita la massima diffusione e sono stati lanciati numerosi appelli per mantenere tutti in allerta.

(foto www.sanremonews.it)

Elisa Lepone
 

 

Elisa Lepone

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image