Maltempo a Torino, Renzi: "La fase di emergenza non è finita". Immediato intervento del Governo - InfoOggi.it

Breaking News
  • F1: prima fila Ferrari, pole Raikkonen, 2 Vettel, 3 Bottas. Gp Monaco; Ecco la griglia di partenza
  • Genova, Papa Francesco incontra gli operai dell'Ilva
  • G7: Trump non terrà la conferenza stampa alla conclusione dei lavori
  • Rai, terminato incontro tra Campo Dall'Orto e Padoan: il manager si è dimesso
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Maltempo a Torino, Renzi: "La fase di emergenza non è finita". Immediato intervento del Governo

Maltempo a Torino, Renzi: \
0 commenti, , articolo di , in Politica

TORINO, 26 NOVEMBRE - “Grandissimo il lavoro delle donne e degli uomini della Protezione civile della regione e di tutti i volontari. A loro va il mio grazie e quello delle istituzioni, perché il lavoro svolto ha permesso di affrontare una situazione emergenziale molto vicina a quella del 1994, con una gestione impeccabile sotto il profilo della partecipazione, anche dei cittadini. Il Governo si muoverà in modo immediato, perché in questa area da subito si possa iniziare il conteggio dei danni”, ha dichiarato il Premier Matteo Renzi durante la visita alla Protezione Civile di Torino insieme a Fabrizio Curcio, il capo del Dipartimento, per analizzare la situazione in seguito alla violenta ondata di maltempo in Piemonte.

“La fase di emergenza non è terminata, attendiamo ancora la piena dei fiumi ad Asti e Alessandria. Nessuno può al momento può permettersi di tirare un sospiro di sollievo”, ha continuato il Presidente del Consiglio, rassicurando però la popolazione che, anche questa notte, ha vissuto momenti di apprensione.

Durante l'incontro anche il presidente della Regione Piemonte, Chiamparino, si è unito ai ringraziamenti di Renzi: “Sono molto dispiaciuto per il disperso, ma nel ringraziare posso dire che dal punto di vista della prevenzione è stato fatto un lavoro eccellente. Come il primo ministro accennava, nel decennale dell'alluvione del 1994 anziché fare un convegno rievocativo, ha fatto la pulizia degli alvei per evitare che i fiumi pieni di detriti facessero diga”.

Il Premier Renzi, in conclusione, ha voluto ribadire che “Per noi il rischio idrogeologico è la priorità. La fase dei ritardi e dei rinvii è superata perché i cantieri sono avviati.”

Chiara Fossati

immagine da www.ilpaesenuovo.it

Chiara Fossati

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image