Referendum, Renzi: possibili ricadute sul Governo. non rimango a vivacchiare - InfoOggi.it

Breaking News
  • Renzi contro tutti, Cuperlo-Damiano- Orlando sanciscono nascita nuova area
  • Omicidio Sarah Scazzi: oggi decisione della Cassazione
  • Meningite, nuovo caso a Segrate Gallera: convocata una task force
  • Morto Franco Piro, ex deputato del partito socialista
  • Assalto a un portavalori tra Avellino e Salerno, esplosi colpi: nessun ferito
  • Omicidio di Kim Jong-nam, in un video l'aggressione all'aeroporto malese
  • Immigrazione, 171 indagati per falsi permessi soggiorno in Lombardia
  • Blitz antidroga a Milano, 18 persone arrestate
  • Pd, Emiliano- Rossi- Speranza: ''Responsabilità scissione è di Renzi''
  • U2, a marzo si registra il nuovo album
  • Terremoto, due scosse nella notte a L'Aquila. La più forte di magnitudo quattro
  • Abetone, bimbo di 2 anni precipita con lo slittino. Ricoverato in prognosi riservata
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Referendum, Renzi: possibili ricadute sul Governo. non rimango a vivacchiare

Referendum, Renzi: possibili ricadute sul Governo. non rimango a vivacchiare
0 commenti, , articolo di , in Politica

TORINO, 27 Novembre - "C'è il rischio del governo tecnico, solo il Sì può scongiurarlo". Laconico Matteo Renzi, che ribadisce come il Si sia l'unica alternativa, secondo lui, per la stabilità e la crescita del Paese. In una Domenica dove il centro-destra tende a sottolineare la frattura interna e la difficoltà della scelta del suo leader, Renzi cerca di capitalizzare il momento e volare verso gli indecisi.

Berlusconi, infatti, ha dichiarato dapprima attaccato Renzi sottolineando come "s'è fatto una riforma da sè. Se vincesse il Si sarebbe il padrone dell'Italia" e soprattutto si candida a leader del Centro-destra. Una situazione, però, che non piace particolarmente a Salvini, che ammonisce: "Felice del suo ritorno ma il leader sarà scelto dalle primarie".

Sono iniziate le votazioni degli italiani all'estero. Lo scontro della politica italiana continua ma i nostri connazionali all'estero stanno votando in questi giorni, e le loro lettere devono essere consegnate alle ambasciate entro il 1 Dicembre.

Matteo Renzi, però, gioca la carta dell'instabilità, per convincere gli scettici della riforma: "Il governo tecnico non lo posso scongiurare io, lo dovete scongiurare voi con il Sì. Il rischio c'è, è evidente. Mario Monti, l'ideologo e capo dei governi tecnici, ha detto che ho fatto troppi bonus fiscali. Il punto è che non è che si può votare di Sì perché uno alza le tasse e poi dire No se si abbassano". Sottolinea, inoltre, la nota difficoltà dei numberi:"Se guardassimo i numeri dei partiti per il Sì o per il No, saremmo spacciati: 35 a 65. Certo è una partita difficile, ma tanti non del Pd hanno voglia di un Paese più semplice, più tranquillo. È una grande occasione per semplificare il sistema. Non dipende dai partiti, ma dai cittadini".

Renzi chiude con l'annuncio del kit-antibufale: "Questa settimana faremo il kit antibufale ne hanno dette tante, le abbiamo raccolte e le distribuiremo. Dobbiamo raccontare casa per casa che questo referendum non è il congresso del Pd. Adesso concentriamoci nel merito. Viviamo quest'ultima settimana con il sorriso sulle labbra".

Leonardo Cristiano

immagine da: gds.it

Leonardo Cristiano

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image