Salone del libro di Torino: Presentazione del romanzo storico "S.Elia Juniore" di Oreste Kessel Pace - InfoOggi.it

Breaking News
  • Verona, picchia un diciottenne e gli punta la pistola alla testa ma nessuno chiama il 113
  • Barcellona, Rajoy: "Il voto non si farà". 40.000 persone protestano in piazza
  • Foggia, il presunto aggressore della ragazza ferita a colpi di pistola si è suicidato
  • Ryanair, voli cancellati: la compagnia ridimensiona le cifre
  • Londra: falso allarme bomba. Altri due arresti per l'attentato alla metro di Londra
  • Lamezia Terme: beni per 8,5 mln confiscati ad imprenditore
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Salone del libro di Torino: Presentazione del romanzo storico "S.Elia Juniore" di Oreste Kessel Pace

Salone del libro di Torino: Presentazione del romanzo storico \
0 commenti, , articolo di , in Cultura e Spettacolo

20 MAGGIO 2013 - E’ stato presentato al Salone Internazionale del Libro di Torino il romanzo storico “S.ELIA JUNORE” del palmese Oreste Kessel Pace (www.kessel.it). Incentrato sulla biografia dell’omonimo Padre Italogreco, tra i più importanti del Mediterraneo, il volume tratta le Sue innumerevoli avventure nel X secolo d. C. nei territori devastati dalle guerre tra i saraceni ed i bizantini, a colpi di profezie, miracoli, ed eventi apocalittici.

L’incontro al Salone ha attirato la curiosità di un pubblico internazionale e di giornalisti, che hanno occupato lo spazio dedicato, nello stand della Regione Calabria (ospite d’onore in questa edizione) in una Torino assediata dalla cultura e dal Libro.

Per i tipi della Kaleidon Editrice di Roberto Arilotta è il romanzo storico S. ELIA JUNIORE, che ha impegnato Oreste Kessel Pace per più di cinque anni, facendogli guadagnare molti premi letterari importanti, come il Premio Calabria Cultura e Turismo direttamente dalle mani di Vittorio Sgarbi e del critico letterario Albanese nonché il prestigioso Premio Storico Metauros dalle mani dello storico Filippo Marino. Il volume è stato presentato, in anteprima, nell’agosto 2012 sul monte S. Elia di Palmi con il Movimento Culturale San Fantino, il Club Unesco di Palmi, il Patriarcato di Malta e la città di Enna (città natia del grande personaggio storico-religioso). Ma anche in molti altri centri non solo calabresi.

La prefazione del romanzo storico, redatta da colui il quale è considerato tra i più grandi narratori viventi e presto candidato al premio Nobel per la Letteratura: Dante Maffia, è un certificato letterario dentro un’opera letteraria.

Da oltre venticinque anni Oreste Kessel Pace è attivo in associazioni culturali impegnate nel territorio per la ricerca e la valorizzazione dei santi italogreci. Guida turistica, autore di moltissimi racconti e romanzi non solo storici (San Rocco di Montpellier, SCILLA, RHEGION, ARTEMIDE, etc) e ricercatore sulle civiltà antiche del Mediterraneo, documentarista, fotografo, divulgatore nelle scuole. Ad oggi gli sono stati conferiti alcuni tra i più importanti riconoscimenti culturali non solo calabresi.

Prevista alle ore 11.30, la presentazione ha visto impegnato il professore Giovanni Tesio, ordinario di Letteratura Italiana presso l’Università di Alessandria nonché autore e critico per prestigiose case editrici come l’Einaudi e la Mondadori. Il dottor Tesio ha analizzato il romanzo storico di O. Kessel P. evidenziandone le caratteristiche narrativo-tecniche e storico scientifiche, per terminare la relazione con un esame psicologico dell’autore dentro al personaggio S. ELIA JUNIORE.

L’autore palmese ha terminato con un intervento rapido, entrando nel merito dei cinque anni di ricerca, studio e stesura, nei dettegli sul personaggio di S. Elia Juniore e del suo periodo storico molto delicato per la Calabria e per la Sicilia, ma Kessel ha anche emozionato e commosso i presenti, raccontando eventi della sua vita molto particolari.

Oreste Kessel Pace ha voluto donare una sacra icona proveniente dalla Grecia al professore Tesio, quale ringraziamento per: “la disponibilità ha lasciare i propri impegni universitari e culturali per venire, a proprie spese, a presentare il libro di un ragazzo sconosciuto al Salone del Libro di Torino. Adesso anche il professore Tesio è amato da S. Elia Juniore e dai nostri Padri Italogreci”.

Applausi scroscianti e sinceri per oltre dieci minuti, tanta commozione.
Con la presentazione di O. Kessel P. la Regione Calabria non poteva fare figura migliore al Salone Internazionale dell’Editoria e del Libro, cominciando al meglio una serie di manifestazioni culturali importantissime.


 

Redazione

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image