Ugo Argentino, pensionato 63enne, scompare senza lasciare traccia a Corigliano - InfoOggi.it

Breaking News
  • Nuovi sbarchi di migranti nel sud Sardegna
  • Mediobanca acquisisce il 69% della svizzera Ram Active Investments
  • Maltrattamenti in asilo Vercelli, arrestate 3 maestre "Sberle, strattoni e trascinamenti"
  • Donna violentata e segregata per dieci anni a Lamezia Terme: arrestato cinquantenne
  • Black Friday, il centro Amazon a Piacenza annuncia lo sciopero
  • Mladic condannato per crimini di guerra dal Tribunale dell'Aja
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Ugo Argentino, pensionato 63enne, scompare senza lasciare traccia a Corigliano

Ugo Argentino, pensionato 63enne, scompare senza lasciare traccia a Corigliano
0 commenti, , articolo di , in InfoOggi "Scomparsi e Delitti"

CORIGLIANO CALABRO (CS), 20 OTTOBRE 2013 - E’ scomparso otto giorni fa, sabato 13 Ottobre, alle 5.00 del mattino, il 63enne pensionato Ugo Argentino. L’uomo era andato per i boschi di Longobucco, nella Sila cosentina, con la sua Fiat Punto, in una zona battuta da esperti cercatori di funghi. I luoghi, Argentino, li conosceva bene, e non era la prima volta che si recava in quei boschi a raccogliere funghi. Ma da quella mattina di otto giorni fa, la famiglia non ha più sue notizie, e cresce il timore che il pensionato possa essere stato colto da malore o possa aver perso il senso dell’orientamento.

Ugo Argentino è di corporatura normale, occhi castani, capelli brizzolati, e al momento della scomparsa indossava una polo grigia con righe verticali rosse e blu, jeans e scarpe nere. Al polso portava un orologio in gomma. L’uomo ha, poi, sulla fronte una cicatrice ed una sul dorso della mano sinistra. Non portava con sé il cellulare.

Le ricerche del pensionato continuano in modo serrato da sabato 13, e numerose squadre di intervento, coordinate dai vigili del fuoco del comando provinciale, coordinati dal vicecomandante Massimo Cundari, seguono passo passo l’evolversi della situazione. Anche la Prefettura di Cosenza è costantemente aggiornata sui dati forniti dalle squadre in azione. Da stamattina, così come stabilito durante il vertice alla prefettura di Cosenza, ai vigili del fuoco, guardia di finanza, carabinieri, corpo forestale, protezione civile e soccorso alpino, porterà aiuto anche una squadra specializzata di speleologici del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino, allo scopo di esplorare anche le gole del Trionto. 

Al momento è stata ritrovata solo la Fiat Punto dell'uomo, con all’interno del portabagagli cassette riempite di funghi e castagne. In questi giorni sono state diverse le segnalazioni venute da Cosenza dell’avvistamento del pensionato, e alcune sono ritenute attendibili. Purtroppo, però, da martedì scorso non ne sono arrivate altre. Intanto la sorella Francesca ha lanciato un appello ai microfoni di Teleuropa Network invitando chiunque vedesse il fratello ad avvisare le forze dell’ordine. Si sospetta che Argentino possa essere giunto a Cosenza disorientato, chiedendo magari un passaggio. I familiari escludono assolutamente un allontanamento volontario.

La scomparsa di Ugo Argentino è stata ora segnalata anche al programma televisivo di Raitre “Chi l’ha visto?”, e la foto del pensionato sta facendo il giro dei vari social network.

Per aiutare i familiari di Ugo Argentino:

-E' consigliabile condividere questo articolo o la foto dell'uomo sui propri profili sociali.
-In caso di avvistamento, allertare subito i Carabinieri (112). 

(Foto dal sito gazzettadelsud.it)

Katia Portovenero

 

Caterina Portovenero

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image