Due fermi per la morte di Luca, dietro la rapina la droga denunciati da una mamma

366 visualizzazioni, 26/10/2019, 07:14, by Redazione, in Cronaca

ROMA 26 OTTOBRE - Sono in carcere a Regina Coeli due ventunenni sospettati dell'omicidio di Luca Sacchi, il ragazzo ucciso a Roma con un colpo di pistola alla testa. Domani l'udienza di convalida del fermo. La denuncia dalla madre di uno dei due. Il movente potrebbe essere la droga. La coppia pare volesse comprarne, ma la fidanzata della vittima nega. Trovata e sequestrata la mazza usata per colpire la ragazza, si cerca la pistola. Il capo della polizia Gabrielli: 'Non è la storia di due poveri ragazzi scippati. Roma non è Gotham City'.