Invece di ringraziarli il governo fa la guerra ai commercianti

240 visualizzazioni, 02/11/2019, 07:37, by Redazione, in Economia

ROMA 2 NOVEMBRE - In un video postato sui social il leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni denuncia la pregiudiziale di colpevolezza di interi comparti produttivi contenuta nella relazione introduttiva al decreto fiscale in riferimento alla norma sull'inasprimento delle pene per la grande evasione. L'approfondimento tecnico del decreto stabilisce che la norma «funge da monito e deterrente ad un comportamento illecito, diffuso in alcune categorie del settore del commercio». Dunque, per il governo i commercianti hanno un'inclinazione irrefrenabile ad evadere le tasse e vanno ammoniti con il tintinnio delle manette. La categoria più vessata fiscalmente viene impropriamente inglobata nello stereotipo del contribuente infedele e sottoposta ad una sorta di sanzione etica preventiva.

Gli artigiani ed i piccoli imprenditori non sono degli incalliti evasori ma eroici operatori economici che, nonostante il ginepraio di norme che inducono all'errore e un habitat fiscale ostile.

Gli artigiani ed i piccoli imprenditori non sono degli incalliti evasori ma eroici operatori economici che, nonostante il ginepraio di norme che inducono all'errore e un habitat fiscale ostile.

Notizia segnalata da (ilmessaggero)