Catanzaro-Gubbio 5-2, pokerissimo delle "aquile" [VIDEO]

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO, 22 DICEMBRE 2012 – Il Catanzaro gioca, si diverte e vince. Spazzato via il Gubbio d...

CATANZARO, 22 DICEMBRE 2012 – Il Catanzaro gioca, si diverte e vince. Spazzato via il Gubbio di Sottil con un sonoro 5-2. Il solito show di Russotto continua a trascinare il Catanzaro di Cosentino. Una vittoria per il Catanzaro nell’ultima gara del 2012 e nel giorno del ricordo di Massimo Capraro.

Una partita che si era messa male per il Catanzaro che era andato sotto a causa della rete siglata da Guerri. Poi l’espulsione per doppia ammonizione a Boisfer che ha facilitato il compito dei giallorossi i quali hanno iniziato a far vedere il bel calcio. Chiuso il primo tempo in vantaggio per 2-1, i padroni di casa dilagano nella ripresa con Fiore, Russotto e D’Alessandro. Il goal dell’inutile e momentaneo 2-4 lo sigla Galabinov. La cronaca.

Partita che inizia con la solita fase di studio da entrambe le parti. La prima vera occasione è per i padroni di casa, all’8’ ci prova Russotto dalla distanza, palla di poco a lato. All’11’ il Catanzaro reclama un calcio di rigore che è parso netto ai danni di Fiore. Un minuto più tardi ci prova Fioretti su passaggio di Russotto, Venturi interviene e neutralizza la sua conclusione. Al 18’ Galabinov s’invola verso Pisseri, cerca di piazzare la palla ma il suo tiro debole viene bloccato in due tempi dall’estremo difensore giallorosso. Al 26’ il Gubbio passa. Guerri approfitta di un buco nella difesa giallorossa e buca Pisseri in uscita. Passa un minuto e lo stesso Gubbio rimane in dieci per una doppia ammonizione ai danni di Boisfer. L’espulsione costa cara al Gubbio che da subito, al 28’ subisce la rete del pareggio. Sugli sviluppi di un calcio di punizione sbuca la testa del solito Fioretti, il pallone colpito dal bomber giallorosso scavalca Venturi e s’insacca in rete. Botta e risposta nel giro di due minuti. Al 35’ il Catanzaro opera il sorpasso. Russotto ruba palla sulla tre quarti, corre via verso la porta di Venturi, e in maniera decisa piazza il pallone in rete. Ci ha messo nove minuti il Catanzaro per ribaltare il risultato. Al 40’ un Gubbio frastornato prova a reagire. Batte velocemente un calcio di punizione e passaggio per Caccavallo che da solo davanti a Pisseri calcia incredibilmente alto. Dopo un minuto di recupero si va a riposo con i padroni di casa avanti per due reti a una.

La ripresa inizia malissimo per gli ospiti, passano appena 30 secondi e Squillace s’invola sulla sinistra servendo un cross a centro area. Fioretti riesce solamente a spizzare di testa, ma dietro di lui è pronto Fiore che di testa realizza la terza rete per un Catanzaro che adesso gioca sul velluto. Al 51’ Caccavallo testa i riflessi di Pisseri che ribatte una sua insidiosa conclusione. Al 64’ il Catanzaro si divora la rete del poker. Masini serve un indisturbato Russotto che solo davanti a Venturi calcia clamorosamente alto. Tre minuti più tardi il Gubbio torna in partita. Caccavallo serve Galabinov che davanti a Pisseri non sbaglia, 3-2. Il Catanzaro non ci sta a rischiare ed ecco che dopo tre minuti ristabilisce le distanze. Triangolo tra Masini e Russotto con quest’ultimo che solo davanti al portiere ospite, a differenza di qualche minuto prima, non sbaglia. C’è tempo anche per la quinta rete del Catanzaro, tutto facile per D’Alessandro che salta Venturi e realizza il 5-2 a porta vuota. Finisce 5-2 una partita che è stata una delizia per gli amanti del calcio.

Di seguito il tabellino della gara assieme ai risultati alla classifica aggiornata:

CATANZARO – GUBBIO 5-2
(Primo tempo 2-1)

MARCATORI: al 26’ Guerri (G), 29’ Fioretti (C), al 35’ e 70’ Russotto (C), al 46’ Fiore (C), al 67’ Galabinov (G), all’87’ D’Alessandro.

CATANZARO (3-5-2): Pisseri, Conti, Squillace, Quadri, Orchi, Papasidero (dal 75’ Narducci), Fiore, Ulloa (dal 55’ D’Alessandro), Russotto, Fioretti (dal 58’ Masini), Benedetti. (Faraon, Mariotti, Carboni, Tuzzato). All.: Cozza.

GUBBIO (4-3-1-2): Venturi, Bartolucci, Semeraro, Boisfer, Pambianchi (dal 51’ Nappello e dal 71’ Manzoni), Radi, Guerri, Malaccari (dall’80’ Scardina), Galabinov, Caccavallo, Grea. (Farabbi, Galimberti, Lupi, Baldinelli). All.: Sottil.

ARBITRO: Claudio Lanza di Nichelino (Assistenti: Antonino Oliveri di Acireale e Alessandro Vigo di Acireale).

NOTE – Giornata fredda e nuvolosa, terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori 3395 per un incasso non comunicato. Ammoniti Papasidero per il Catanzaro. Boisfer, Caccavallo, Pambianchi e Guerri per il Gubbio. Espulso Boisfer (G) al 27’ per doppia ammonizione. Angoli 4-1 per il Gubbio. Recuperi p.t. 1' e s.t. 4'.

Risultati della 15^ giornata

Andria BAT Prato 2-0
Barletta Benevento 2-2
Catanzaro Gubbio 5-2
Frosinone Viareggio 1-1
Latina Carrarese 1-0
Nocerina Sorrento 3-1
Perugia Paganese 3-0
Pisa Avellino 0-3

 

Classifica alla 15^ giornata

Avellino 29
Latina* 27
Frosinone 24
Pisa 24
Nocerina 23
Prato 22
Gubbio 22
Perugia 21
Viareggio 21
Paganese* 20
Benevento 19
Catanzaro 18
Andria BAT
17
Carrarese 10
Barletta 8
Sorrento 8

*= una partita in meno

PENALIZZAZIONI:
Andria BAT -2;
Frosinone, Latina e Perugia -1.

VIDEO: "CATANZARO-GUBBIO: GLI HIGHLIGHTS"


 

 VIDEO: "CATANZARO-GUBBIO: IL PRESIDENTE COSENTINO IN SALA STAMPA"

 

VIDEO: "CATANZARO-GUBBIO: COZZA IN SALA STAMPA"

 

 VIDEO: "CATANZARO-GUBBIO: RUSSOTTO, ORCHI E CONTI IN SALA STAMPA" 


InfoOggi.it Il diritto di sapere