Ad un passo dalla verità sulla strage di "Via D'Amelio", la politica potrebbe non reggerne il peso

28
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CALTANISSETTA - A parlare sono i Pm di Caltanissetta, Sergio Lari e Nico Gozzo, che indagano sulle s...

CALTANISSETTA - A parlare sono i Pm di Caltanissetta, Sergio Lari e Nico Gozzo, che indagano sulle stragi del ’92. Oggi di fronte ad una sbigottita Commissione Antimafia hanno pronunciato quanto segue: "Siamo a un passo dalla verità sulla strage di via D'Amelio. Una verità clamorosa di cui la politica potrebbe non reggere il peso".
Parole che fanno tremare i palazzi di quel potere “deviato” che per anni ha continuato a fare affari e accordi con la mafia, e che , dopo decenni in cui è stato citato o raccontato nella letteratura, nelle fiction e al cinema, ora sembra che venga riportato in atti processuali reali.
Ma c’è di più, forse si è arrivati anche all’identificazione del famigerato Signor Franco, l’agente dei servizi segreti che per vent’anni è stato in contatto con Vito Ciancimino l’ex sindaco di Palermo vicino ai corleonesi di Riina.
La politica, come affermano i Pm, ce la farà ad attutire il colpo?

Ma il senatore Pisanu, presidente della Commissione Antimafia ha diffuso una nota smentendo le notizie rilanciate dalle agenzie di stampa, la nota dice: «Dopo aver ribadito che non si può riferire alcunché dello svolgimento dei lavori della Commissione in seduta segreta, nega decisamente che i magistrati di Caltanissetta abbiano dichiarato di essere ad un passo dalla verità sulla strage di Via d'Amelio e che la politica non sarebbe in grado di reggere il peso di tale verità»

InfoOggi.it Il diritto di sapere