Agente ferito in nubifragio Bresciano, dichiarata morte cerebrale

by Emanuela Salerno in Cronaca13/06/201870
Condividi Tweet Pin it

MILANO, 13 GIUGNO - I medici dell'ospedale Civile di Brescia, a 24 ore dal ricovero d'urgenza, hanno dichiarato la morte cerebrale dell'agente di Polizia locale in servizio a Toscolano Maderno durante il nubifragio di martedì mattina e travolto da un masso durante un sopralluogo lungo la valle delle Cartiere tra Valsabbia e Alto Garda.

Gino Zanardini, 61 anni, era stato ricoverato in elisoccorso per le ferite riportate alla testa dopo che il masso, staccatosi dalla parete rocciosa, lo aveva colpito. L'area è stata posta sotto sequestro dalla forze dell'ordine e la Procura di Brescia ha aperto un fascicolo contro ignoti per "omicidio colposo".

Emanuela Salerno

Fonte immagine: www.infooggi.it