Alitalia, Gubitosi: "Concentrarsi sul mercato domestico è stato l'errore più grande" - InfoOggi.it

Breaking News
  • Elezioni comunali, Berlusconi: "Il centrodestra sia moderato e liberale"
  • Reggio Emilia: sfregia la moglie con l'acido al termine dell'udienza di separazione
  • Muslim Ban, Corte Suprema Usa: temporanea esecutività al decreto Trump
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Alitalia, Gubitosi: "Concentrarsi sul mercato domestico è stato l'errore più grande"

Alitalia, Gubitosi: \
0 commenti, , articolo di , in Economia

 ROMA, 16 GIUGNO - Luigi Gubitosi, commissario straordinario di Alitalia, ha oggi rilasciato una lunga intervista a Uno Mattina Estate sulla situazione della compagnia aerea. Per il manager, "concentrarsi sul mercato domestico” e la “mancata fusione con KLM” sarebbero state le due scelte maggiormente penalizzanti per il futuro di Alitalia.

“Il mercato del lungo raggio è la parte più profittevole per la compagnia”, ha infatti precisato Gubitosi, esprimendo la propria soddisfazione per le nuove tratte invernali verso Maldive e Indie. Il commissario ha inoltre dichiarato che d’ora in avanti saranno le rotte per l’estremo oriente, da Cina a Giappone e Corea, a portare “le grandi cifre”.

Alitalia prenderà inoltre parte a tutti i bandi degli aeroporti, compresi quelli in genere riservati alle low cost. Ad assicurarlo è lo stesso Gubitosi, che però ha commentato con amarezza il trattamento riservato alla compagnia dalle amministrazioni: “solitamente queste favoriscono le compagnie di bandiera, ma non qui. Qui abbiamo dovuto cambiare lo statuto in tre giorni per poter partecipare ad un bando in Calabria”, queste le sue parole.

Sul versante possibili acquirenti, il commissario ha affermato che le manifestazioni di interesse per Alitalia sono 33, una in più rispetto alla cifra resa nota dalla stessa compagnia. L’obiettivo, ad ogni modo, resta quello di una vendita in blocco: “cerchiamo un investitore interessato ad investire nella compagnia nel suo complesso.

Capitolo ben più delicato invece, quello dei dipendenti. “Stiamo provando a ridurre tutti i costi per salvare la compagnia, ma questo non ci permette di evitare la cassa integrazione” ha dichiarato Gubitosi, nonostante l’opposizione dei sindacati che disapprovano una cig per oltre 300 dipendenti. Il commissario ha inoltre sottolineato come, nell'ambito di una politica generale di tagli alla spesa, “la sicurezza è l’unica cosa che non verrà mai ad essere toccata.

In chiusura, anche un passaggio sullo sciopero odierno. “Gli scioperi di venerdì d’estate sono da irresponsabili”, “non ho capito bene perché si sciopera, è un regalo alla concorrenza” ha ricordato Gubitosi, aggiungendo però che Alitalia si impegnerà a mantenere regolare il maggior numero di voli, cancellandone solo 160 su 620. Intanto, i primi 15 della giornata sono stati regolari. L'auspicio, per il commissario è di trasformare un venerdì nero in uno grigio.

Paolo Fernandes

foto: formiche.net

Paolo Fernandes

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image