Bologna, sgombero al centro sociale Làbas: scontri tra attivisti e forze dell'ordine - InfoOggi.it

Breaking News
  • Ancona, tenta di portare la figlia in Grecia nascondendola in valigia: fermato
  • Rimini, rapinano e picchiano donna incinta di colore: arrestati con aggravante razziale
  • Barcellona, Farnesina: due italiani tra le vittime
  • Incendi, Imperia: in fiamme 30 ettari di macchia mediterranea
  • Giallo a Milano, donna trovata morta con gola tagliata
  • Barcellona: Procura di Roma avvia indagine
  • Borsa: apertura negativa per i listini europei
  • Attentato Barcellona, tre italiani tra i feriti
  • Barcellona: legami con esplosione in casa magrebini a Alcanar
  • Barcelona. Terrore sulla Rambla: identificato affittuario furgone killer si chiama Driss Oukabir
  • Venezia, uccide la moglie a colpi di pistola. Poi il suicidio
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Bologna, sgombero al centro sociale Làbas: scontri tra attivisti e forze dell'ordine

Bologna, sgombero al centro sociale Làbas: scontri tra attivisti e forze dell\'ordine
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

BOLOGNA, 8 AGOSTO - Sono cominciate questa mattina alle sette le operazioni della Polizia di Stato per liberare l’immobile occupato nel novembre del 2012 a dal collettivo Làbas a Via Orfeo, a Bologna. Una trentina di attivisti si è schierata davanti al cancello d'ingresso, tutti seduti per terra e con in mano caschi da cantiere. C'erano anche delle rotoballe a difesa dell'ingresso principale dell’edificio. 

Alcuni uomini della Digos, insieme a una trentina di poliziotti si sono avvicinati al blocco per spostare i militanti e, quando questi hanno reagito, sono scattati i tafferugli con manganellate a cui è stato risposto con fumogeni e petardi. I disordini sono durati alcuni minuti e alla fine la Polizia è riuscita ad entrare nella struttura. Lo spazio occupato ha ospitato in questi anni diversi progetti e attività sociali, ad esempio sul disagio abitativo, raccogliendo anche apprezzamento tra i residenti del quartiere. sollevato di peso chi si era seduto davanti l’immobile, e lì sono partite le prime manganellate contro gli attivisti.

I tafferugli sono poi proseguiti nella vicina piazza del Baraccano, dove si sono radunati gli attivisti sgomberati dall'ex caserma. All'interno sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per spegnere vari focolai: nel cortile gli esponenti del collettivo avevano dato alle fiamme alcune balle di paglia, provocando anche molto fumo.

Intanto si è appreso che a Bologna, è in corso un secondo sgombero, che riguarda un altro centro sociale, il laboratorio Crash di via della Cooperazione. Nella struttura sono stati posti i sigilli, al momento dell'intervento non c'era nessuno. "Gravissimo: la procura ordina la questura esegue. Stanno sgomberando ora il lab Crash!", si legge sulla pagina del collettivo.
  

Giuseppe Sanzi

(fonte immagine tgsky24.it)

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image