• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Calcio: il ritorno di Giuseppe Rossi, gol con la Spal

Emilia Romagna > Bologna

Calcio: il ritorno di Giuseppe Rossi, gol con la Spal. 'Pepito' va in rete in Italia dopo oltre tre anni

BOLOGNA, 27 NOV - Agli inizi della carriera sembrava destinato a diventare uno degli attaccanti più forti del calcio italiano, ma una lunghissima serie di infortuni lo ha fermato. 

A quasi 35 anni, dopo più di tre praticamente lontano dai campi, Giuseppe Rossi è tornato al gol in Italia: sua la rete dell'1-0 con cui la Spal ha battuto il Cosenza in serie B. 'Pepito', come lo soprannominò da ragazzino nientemeno che Enzo Bearzot, per la somiglianza tecnica a un altro straordinario attaccante con il quale condivideva il cognome, è arrivato nelle scorse settimane a Ferrara: alla sua seconda partita, entrambe da subentrato visto che ancora non ha i novanta minuti, ha lasciato il segno regalando i tre punti alla Spal con un colpo di testa ad inizio ripresa. 

Cresciuto negli Stati Uniti, Giuseppe Rossi è approdato giovanissimo al Manchester United dove stregò sir Alex Ferguson. Dopo un'apparizione a Parma, passò al Villareal, in Spagna dove arrivarono la consacrazione a suon di gol, ma anche i primi gravissimi infortuni che cominciarono a condizionarne la carriera, fra cui uno rimediato al Bernabeu che lo tenne lontano dai campi per due stagioni e gli costò l'Europeo del 2012. 

Alla Fiorentina, dove arrivò ancora infortunato, parve aver trovato una seconda vita: la sua stella però brillò, luminosissima, solo per metà campionato: 16 gol in 21 partite, fino a un nuovo, gravissimo, infortunio che, di fatto, ha messo fine alla sua carriera di alto livello. Nel 2017-18 giocò uno scampolo di campionato al Genoa, segnando un gol, proprio contro la Fiorentina. 

Poi nuovi guai fisici e il ritorno in America, con qualche partita nel campionato americano. Fino alla decisione, di qualche settimana fa, di rimettersi in gioco in serie B, con la Spal che gli ha offerto una nuova chance, forse l'ultima di una carriera che, senza l'incredibile serie di infortuni che ha subito, sarebbe potuta essere molto diversa.