Carolina Morace a Perugia per "testare" la propria selezione australiana - InfoOggi.it

Breaking News
  • Lecce, incendio in abitazione: muore donna disabile
  • New Orleans, auto su folla durante parata: circa 30 feriti
  • Renzi e Jobs Act: "Ora serve lavoro di cittadinanza"
  • Serie A: inarrestabile la Juve, tonfo del Napoli in casa. Ecco le partite di oggi
  • Crollo palazzina. tragedia a Catania: BiIancio una vittima e 4 feriti. Medici, bimba 10 mesi in coma
  • Germania, auto contro la folla in un'area pedonale: tre feriti. Assalitore fermato dalla polizia
  • Papa Francesco ai parroci: "Vicini a quei giovani che preferiscono convivere senza sposarsi"
  • Roma, trovato accordo per la costruzione dello stadio: via le torri e dimezzate le cubature
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Carolina Morace a Perugia per "testare" la propria selezione australiana

Carolina Morace a Perugia per \
0 commenti, , articolo di , in Sport

[Riceviamo e pubblichiamo] PERUGIA, 05 DICEMBRE 2015 – Grande giornata quella trascorsa giovedì 3 dicembre a Pian di Massiano. Carolina Morace, leggenda del calcio femminile (più di 100 gol con la Nazionale Italiana ndr), ora allenatrice, nonché avvocatessa e commentatrice sportiva, è venuta a far visita al Perugia Calcio a capo di una selezione di ragazzi italo-australiani provenienti dall’Australia, paese dove tutt’ora allena e dove ha aperto la Female Football Academy.


Ad accoglierla il Direttore sportivo Marcello Pizzimenti e il Responsabile Settore Giovanile, Giovanni Guerri.
Il gruppo italo-australiano, composto da atleti classe ’97-’98-’99, ha affrontato in amichevole l’Under 17 Serie A e B di Davide Ciampelli. È finita 6-0 per la formazione biancorossa (doppiette di Carucci e Montanucci, gol di Ceccuzzi e Castelletti ndr) ma al di là del risultato sportivo è proprio la Morace a spiegare l’importanza dell’esperienza perugina. “Colgo l’occasione per ringraziare la società del presidente Santopadre – spiega l’ex allenatrice di Italia e Canada e unica donna inserita nella Hall of Fame del calcio italiano dal 2014. Questa esperienza rappresenta un’occasione di confronto per i ragazzi a partire dal metodo di allenamento, completamente diverso da quello italiano. Inoltre sono rimasti impressionati dalla velocità di gioco”.

La delegazione ha avuto poi modo di confrontarsi anche con lo staff tecnico della Primavera di Valeriano Recchi con una dimostrazione di una seduta tipica di allenamento.
La due giorni si è conclusa con la gara tra Perugia e Modena alla quale hanno assistito dagli spalti.

Fonte Ufficio Stampa A.C. Perugia Calcio

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image