Cinema: è morto George Romero, regista del film "La notte dei morti viventi" - InfoOggi.it

Breaking News
  • Amazon: i lavoratori di Piacenza sciopereranno nel Black Friday
  • Civati: non ci sarà alleanza con il PD
  • Strage Rigopiano - Gli indagati ora sono 23
  • Meteo: Ecco il Generale Inverno, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole
  • 'Ndrangheta: questore Reggio, "togliamole il consenso"
  • Nuovi sbarchi di migranti nel sud Sardegna
  • Mediobanca acquisisce il 69% della svizzera Ram Active Investments
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Cinema: è morto George Romero, regista del film "La notte dei morti viventi"

Cinema: è morto George Romero, regista del film \
0 commenti, , articolo di , in Estero

LOS ANGELES, 17 LUGLIO – Il mondo del cinema ha dovuto dire addio a George Andrew Romero regista, padre dell'horror, autore della pellicola “La notte dei morti viventi”, del 1968, divenuto un film che ha stabilito le regole nel mondo dell’horror.

Secondo il comunicato diffuso dal manager del regista, Chris Roe, Romero, si è spento a Los Angeles all'età di 77 anni dopo aver lottato contro un tumore ai polmoni. I familiari hanno fatto sapere, inoltre, che Romero se n'è andato sulle note della colonna sonora del film di John Ford “Un uomo tranquillo” del 1952. Al suo capezzale la moglie Suzanne Desrocher e la figlia Tina Romero.

George Romero è nato 4 febbraio 1940 a New York. La sua carriera è incentrata sul mondo artistico e cinematografico, infatti, è stato un regista, sceneggiatore, montatore, attore, direttore della fotografia e fumettista. Romero insieme a John A. Russo, ha scritto, nel 1968, “La notte dei morti viventi”, divenuto vero e proprio cult negli anni settanta, nonché, considerato anche il film che ha definito il genere zombie movie, dal quale è poi nata la "Trilogia dei morti viventi" completata nel 1985. La maggior parte dei film di Romero vennero girati nei pressi della sua città, cioè Pittsburgh.

Ma George Romero non è solo conosciuto dai cinefili. Infatti, il regista, ha collaborato con gli sviluppatori, Treyarch, di Call of Duty: Black Ops, proponendo al fianco del popolare gioco sparatutto a sfondo bellico, uscito negli Usa ed in Europa nel 2010,  una nuova modalità di gioco: zombie. Questa è una delle tre modalità di Black Ops, divenuta straordinariamente popolare, in cui i giocatori devono  resistere a più ondate di zombie. In una delle mappe, “Call of the Dead", inaspettatamente troviamo lo stesso regista: George A. Romero. Secondo la trama, mentre il regista era impegnato nelle riprese di un film, un'orda di zombie aggredisce la troupe e rapisce Romero; quest'ultimo diventa uno zombie e sarà il “boss” della mappa.

Numerosi sono stati i messaggi di cordoglio, tra questi vi è quello di Stephen King: “George, non ci sarà mai un altro come te”

 

 

Immagine da: telegraph.co.uk

Caterina Apicella

Caterina Apicella

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image