Corea Nord, testato nuovo motore per alimentare missili

19
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
COREA DEL NORD, 19 MARZO - La Corea del Nord, in presenza del suo leader Kim Jong-un, ha testato un ...

COREA DEL NORD, 19 MARZO - La Corea del Nord, in presenza del suo leader Kim Jong-un, ha testato un nuovo tipo di motore messo a punto dall'Accademia nazionale delle scienze della difesa, l'istituzione responsabile dello sviluppo militare. Si tratta di un nuovo motore ad alta spinta ideato per alimentare i missili e testato nella stazione di lancio satelliti di Sohae, secondo quanto riferito dall'agenzia Korean Central News Agency (Kcna).

''Il mondo intero testimonierà presto l'importante significato della grande vittoria di oggi'', ha commentato Kim esprimendo la sua soddisfazione, secondo quanto riportato dall’agenzia coreana. Aggiungendo che lo sviluppo e il completamento del motore ''aiuterà a consolidare le fondamenta scientifiche e tecnologiche per raggiungere i massimi livelli di messa in orbita satellitare nello sviluppo dell'aerospazio''.

Intanto molti ritengono, in primo luogo gli Stati Uniti, che questi test non siano altro che la volontà di un perfezionamento delle armi nucleari coreane, nascosto sotto la ricerca in ambito spaziale: non è da dimenticare infatti che nel discorso alla nazione di inizio anno, Kim ha affermato che il Paese ‘’era entrato ormai nella parte finale del test di un missile intercontinentale, ritenuto in grado di montare una bomba atomica e di raggiungere le coste Usa’’.

L'annuncio del successo del test arriva mentre a Pechino è in visita il segretario di Stato Usa Rex Tillerson che, anche in vista delle prossime tappe a Tokyo e Seul nella sua prima missione in Estremo oriente, tenta di frenare i piani nucleari e missilistici nordcoreani, arrivando ad affermare che a tal fine gli Usa sarebbero disposti anche a considerare l’opzione militare. Nonostante i divieti impostati dalle risoluzioni Onu, la Corea del Nord ha effettuato oltre venti test balistici nel 2016 e due, anche se alcune testate internazionali parlano addirittura di cinque, test nucleari.

Maria Azzarello

InfoOggi.it Il diritto di sapere