Crimea, Putin all'inaugurazione del ponte sullo Stretto di Kerch

16
Scarica in PDF
KERCH (CRIMEA), 15 MAGGIO - Tra poche ore, il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin pres...

KERCH (CRIMEA), 15 MAGGIO - Tra poche ore, il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin presenzierà alla cerimonia di inaugurazione del ponte più lungo del Paese e d'Europa: il Krymskij Most o ponte di Crimea, collegante la Penisola di Crimea con la regione di Krasnodar (Russia) per una lunghezza di 19 chilometri, con un tempo di percorrenza di 16 minuti. L’apertura, prevista per il dicembre di quest’anno, è stata anticipata di sei mesi per il completamento dei lavori. La struttura, comprensiva di una rampa sull’Isola di Tuzla, avrà un collegamento autostradale e ferroviario. Secondo quanto espresso dall'agenzia Sputnik, il costo totale dell'operazione ammonta a 6,9 miliardi di rubli.

L’avveniristica opera sullo Stretto di Kerch conferisce, de facto, alla Russia un maggior controllo strategico sulla Crimea, annessa alla Federazione il 18 marzo 2014 con il Trattato di adesione tra le parti in seguito ad un plebiscitario referendum ancor’oggi contestato da Kiev e dalla Comunità Internazionale. La Penisola, abitata per il 60% dai russi, è collegata alla terraferma con l’Ucraina mentre è separata dalla Russia dalla lingua d’acqua sul Mar d'Azov tra Kerch (Crimea) e Taman (Russia). Nell’Agosto scorso, gli ingegneri russi hanno terminato l’installazione di un’arcata metallica del ponte lunga complessivamente 227 metri e posta a 35 metri dal livello del mare, in modo da consentire il passaggio delle imbarcazioni più grandi attraverso lo Stretto.

Come riportato dall’Agenzia russa Tass, “il Capo di Stato visiterà il Centro di controllo del traffico unificato e le strutture di manutenzione per verificare la loro stato d’avvio”. In accordo con la nota del Cremlino, “il ponte verrà aperto al traffico automobilistico in entrambe le direzioni solo dal 16 Maggio”.

Cristian D'Aiello


InfoOggi.it Il diritto di sapere