Crollo viadotto sull'A3: strada chiusa tra Laino Borgo e Mormanno

28
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
COSENZA, 02 MARZO 2015 - Un operaio e' morto, questo pomeriggio, nel crollo di un viadotto in costru...

COSENZA, 02 MARZO 2015 - Un operaio e' morto, questo pomeriggio, nel crollo di un viadotto in costruzione lungo il tratto cosentino dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Non si conoscono al momento i dettagli dell'accaduto, ma l'incidente si e' verificato nei pressi di Laino Borgo, nel Cosentino, ai confini con la Basilicata, dove sono in corso alcuni lavori per l'ammodernamento del tratto autostradale.

Un pilone avrebbe ceduto facendo crollare il viadotto su cui si trovava l'operaio, un giovane di 25 anni. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine, personale dell'Anas e del servizio sanitario 118. 

Il crollo del viadotto e' avvenuto tra Laino Borgo e Mormanno, nel Cosentino, in un tratto chiuso al traffico. Si tratta del vecchio "viadotto Italia" su cui erano in corso i lavori di demolizione. Il crollo ha travolto il giovane operaio della ditta che si occupa dei lavori di rifacimento in quella zona dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. 

 
Aggiornamento ore 19:55 L'incidente mortale sul lavoro in un cantiere dell'A3 e' stato ricostruito in serata dall'Anas in una not stampa. "Questo pomeriggio, intorno alle ore 17 - si legge nella nota - si e' verificato un incidente sul lavoro nel cantiere del Macrolotto 3.2 della Salerno-Reggio Calabria, tra Laino Borgo e Mormanno, dove sono in corso i lavori di realizzazione della nuova autostrada. Liincidente ha provocato la morte di un operaio di nazionalita' rumena, Adrian Miholca, 25 anni, dell'impresa Nitrex. Secondo i primi accertamenti, l'incidente e' avvenuto sulla quinta campata del Viadotto "Italia" (lato Reggio Calabria), dove erano in esecuzione i lavori di predisposizione della demolizione dell'impalcato. Nel corso di questi lavori si e' verificato improvvisamente il crollo della campata, che ha coinvolto anche l'operaio.

Al momento e' presente in cantiere l`autorita' giudiziaria per gli accertamenti preliminari e sono in corso da parte dei tecnici dell'Anas e del Contraente Generale i sopralluoghi per valutare eventuali danni alle strutture limitrofe. Appena appresa la notizia, il Presidente dell`Anas Pietro Ciucci, addolorato - conclude la nota - ha espresso le sue condoglianze alla famiglia dell'operaio e ha immediatamente nominato una commissione d'inchiesta interna per verificare la dinamica e le responsabilita' dell'incidente.

Aggiornamento ore 20:59 - Dolore e cordoglio: sono i sentimenti espressi dal presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, appena appresa la notizia che un altro operaio ha perso la vita in un incidente sul lavoro avvenuto nella galleria “Serra Rotonda”, nel cantiere del Macrolotto 3.2 della Salerno-Reggio Calabria, tra Laino Borgo e Mormanno, dove sono in corso i lavori di realizzazione della nuova autostrada.

Secondo quanti hanno assistito al volo di ottanta metri, l’uomo sarebbe stato travolto ''da una parte dell'armatura metallica già montata per il getto del rivestimento definitivo della galleria''.

“Mi auguro che questo ennesimo, tragico incidente sul lavoro -ha concluso Oliverio- non sia figlio della negligenza e della disattenzione umana e che si faccia immediatamente piena luce sulle cause che lo hanno determinato. Ai familiari giungano la mia vicinanza e le mie condoglianze”.

Aggiornamento ore 21:31 strada chiusa tra Laino Borgo e Mormanno
A seguito dell'incidente mortale sul lavoro di questo pomeriggio, e' stata disposta la chiusura dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria tra gli svincoli di Laino Borgo e Mormanno per rendere possibili gli accertamenti e ulteriori verifiche tecniche. La viabilita', per i veicoli a lunga percorrenza, e' assicurata con percorso alternativo sulla SS 585 e la SS18 e rientro in A3 allo svincolo di Falerna, con uscita obbligatoria in direzione Sud allo svincolo di Lagonegro Nord (al km 123,300). In direzione nord e' prevista l'uscita obbligatoria allo svincolo di Sibari, con percorso alternativo sulla SS106 in direzione Taranto. Il traffico locale e' consentito in direzione sud fino a Laino Borgo, in direzione nord fino a Mormanno. In direzione nord, per le lunghe percorrenze si consiglia l'uscita di Falerna con proseguimento lungo la SS 18, la SS 585 e rientro in autostrada allo svincolo di Lagonegro Nord. (Agi)

 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere