Cronache Pongistiche Sardegna del 13 settembre 2017 - InfoOggi.it

Breaking News
  • Milano, donna incinta aggredita da un senza tetto
  • Verona, picchia un diciottenne e gli punta la pistola alla testa ma nessuno chiama il 113
  • Barcellona, Rajoy: "Il voto non si farà". 40.000 persone protestano in piazza
  • Foggia, il presunto aggressore della ragazza ferita a colpi di pistola si è suicidato
  • Ryanair, voli cancellati: la compagnia ridimensiona le cifre
  • Londra: falso allarme bomba. Altri due arresti per l'attentato alla metro di Londra
  • Lamezia Terme: beni per 8,5 mln confiscati ad imprenditore
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Cronache Pongistiche Sardegna del 13 settembre 2017

Cronache Pongistiche Sardegna del 13 settembre 2017
0 commenti, , articolo di , in Sport

CAGLIARI, 13 SETTEMBRE 2017 - ROSSI E OYEBODE IN CROAZIA CON LA MAGLIA DELLA NAZIONALE

Il richiamo della maglia azzurra è sempre molto forte per gli atleti sardi Carlo Rossi e Johnny Oyebode che per affrontare al meglio il nuovo ciclo agonistico hanno sopportato numerosi tour de force anche nel corso dei mesi più caldi dell’anno solare. L’impegno che li vedrà protagonisti fino a domenica in Croazia non è di poco conto. Carlo da Quartu non ha sicuramente dimenticato l’impresa che proprio nel corso dell’ITFF Junior e Cadet di Varadzin del 2011 lo proiettò sulla scena internazionale con il successo nella categoria giovanissimi. Il marcozziano scenderà nei Balcani direttamente dalla tedesca Ochsenhausen dove periodicamente si sottopone a proficue sedute di allenamento.
Il suo compagno Johnny da Assemini lo raggiungerà dal suo quartiere generale di Formia: con lui anche Marco Antonio Capuccio e Gabriele Piciulin che da quest’anno vestiranno la maglia del blasonato club di via Crespellani.
In tutto la squadra nazionale maschile è composta da otto elementi e sarà seguita dai tecnici Lorenzo Nannoni e Valentino Piacentini.
Oggi e domani, l’ampio programma della manifestazione prevede le gare individuali juniores. Venerdì e sabato sarà la volta dei team nazionali. Gli ultimi tre giorni della competizione saranno dedicati ai tornei a squadre e agli individuali cadetti.

EFISIO PISANO IN EVIDENZA A TALLINN

Il bello di mettersi ancora in discussione con profitto. A 78 anni compiuti il cagliaritano – bosano Efisio Pisano non solo affronta viaggi estenuanti, ma una volta arrivato a destinazione trova concentrazione e grinta per rimpinguare il suo vasto assortimento di trofei. Al Tallinn Viru Veterans disputato nella prima decade di settembre, il medico in pensione sale sul podio nel doppio over 75 con la complicità del finnico Andrew Person. Ma anche nei singolari Over 70 e 75 l’ex primario può ritenersi soddisfatto: “Nella bella capitale dell’Estonia – racconta Pisano - hanno partecipato più di cento atleti provenienti da Estonia, Lituania, Lettonia, Finlandia, Svezia, Russia. A loro si è aggiunto il mitico cinese svizzero Ding che a Tallinn ha trionfato negli over 50 e 40 e tra le altre cose mi ha promesso di venire a Bosa in Aprile 2018 per il VII Sardinian Veteran”. Poi entra nei dettagli dell’ultima fatica pongista: “Nelle mie categorie erano presenti oltre 40 atleti. Nel singolo ho perso nei quarti in entrambe le gare; negli over 70 ho ceduto al quinto set contro il mio compagno di doppio Andrew, forte attaccante. Sul podio più alto è salito il finlandese Leitonen. Negli over 75, sempre nei quarti, mi sono arreso al finlandese Kai Marima, già finalista ai campionati del mondo di Alicante. Ho ceduto 3-0 ma lui ha messo in bella mostra tutte le sue qualità di attaccante (con dritto e rovescio) e anche quelle di ottimo difensore e palleggiatore. La finale, tutta svedese, ha visto primeggiare Thorinson, uno dei migliori al mondo nella categoria, su Hans Westling, celebre presidente dei veterani della Associazione Mondiale Veterani nella associazione mondiale. Consiglio a tutti la partecipazione l'anno venturo”.

LE DUE FACCE DELL’ALGHERO PONGISTICA: ALL’OPEN DI NULVI TRIONFI DI CARMINE NIOLU E CARLO FOIS
(A cura di Francesco Ara)

In uno dei centri più importanti dell’Anglona, si è aperta la stagione agonistica 2017/18 con il torneo open svoltosi nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 settembre. Il numero di iscritti non è stato quello che ci aspettava, soprattutto per quanto riguarda l’appuntamento di sabato dedicato ai quinta categoria, a cui hanno preso parte appena 11 giocatori, di cui 5 tesserati per la società organizzatrice Santa Tecla Nulvi. Nonostante i pochi iscritti ci sono state delle belle partite poiché i partecipanti erano quasi tutti sullo stesso livello. Alla fine ha prevalso la testa di serie numero 1, Carmine Niolu, tesserato per il GSTT Alghero, che ha dimostrato di essere una spanna sopra gli altri. In finale ha battuto Sebastiano Urrai del TT Oristano, protagonista di un’ottima competizione pur non essendo testa di serie. Sul podio anche Luca Pilo (Santa Tecla Nulvi) e Gianfelice Delogu (Libertas Sassari).
“La stagione è iniziata bene – ha sottolineato il vincitore - e sono soddisfatto del risultato conseguito. Peccato che il numero dei partecipanti al torneo non fosse elevata. Le partite più impegnative sono state quelle con Luca Pilo, giocatore sempre imprevedibile, ed in finale con Sebastiano Urrai atleta pericoloso per la sua costante aggressività”.


Domenica è il turno del torneo assoluto maschile e femminile e il doppio libero. La giornata si è aperta proprio con il doppio che contava 8 coppie iscritte. Ad aggiudicarsi meritatamente il primo posto è stata la coppia formata da Roberta Perna (Tennistavolo Norbello) e Marco Saiu (TT Monserrato) che ha vinto tutte le tre partite disputate per 3 a 1 senza mai rischiare. Il duo del sud Sardegna ha battuto la coppia formata da Broccia Junior e Broccia Senior (TT Guspini), che pur giocando una buona partita ha commesso troppi errori nei momenti decisivi. Al terzo posto si sono classificati i binomi formati da Eleonora Trudu (Tennistavolo Norbello) e Andrea Zuccato (TT Monserrato) e da me (Santa Tecla Nulvi) e Felice Leppori (Tennistavolo Norbello).
Verso l’ora di pranzo ha avuto inizio la gara di singolo assoluto che contava 22 iscritti tra cui diversi giocatori di livello piuttosto alto. Anche in questo caso a vincere è stato la testa di serie numero 1 Carlo Fois, anche lui di Alghero ma tesserato per la società Il Cancello. In finale Carlo si è scontrato con il nuovo allenatore del Santa Tecla Nulvi Erich Schuster; è stato un match molto combattuto con Fois che si è portato in vantaggio 2-0, ha subito la rimonta di Schuster e infine si è aggiudicato l'incontro al quinto set. Sul podio anche Andrea Zuccato del Monserrato e Maurizio Ledda della Libertas Sassari.
Nonostante il numero non altissimo di iscritti sono state due belle giornate di tennistavolo con un clima di agonismo ma allo stesso tempo di divertimento e amicizia che hanno inaugurato la nuova stagione.
Anche il secondo torneo regionale sarà affidato all'organizzazione del Santa Tecla Nulvi. Il quinta categoria si svolgerà domenica 17 settembre; siamo sempre fiduciosi di ospitare un numero maggiore di atleti provenienti da tutta la Sardegna.
Per quanto riguarda gli obiettivi stagionali della nostra società anche quest'anno ci si concentrerà principalmente sul progetto avviato già da diversi anni con i giovani. Proprio per questo è stato ingaggiato il tecnico Erich Schuster, allenatore esperto che ha guidato numerosi club tra Italia, Germania, Svizzera e Ucraina. Erich oltre a seguire tutti gli atleti del Santa Tecla terrà anche diverse lezioni ogni settimana nella scuola elementare e nella scuola materna di Nulvi, come già i nostri allenatori fanno da diversi anni.
Vorremmo inoltre ottenere un buon piazzamento nel campionato di C1, con la squadra che si è rinforzata grazie all'arrivo di Schuster. Confermata invece la squadra di D1 che cercherà di ripetere il buon campionato disputato nella passata stagione e la D2 che punterà ai piani alti della classifica con l’aspirazione di combattere per il passaggio di categoria, ma allo stesso tempo dare spazio ai nostri giovani.

PUBBLICATI I GIRONI DELLA D2: NUOVO RECORD DI ISCRIZIONI!

Saranno 35 squadre, suddivise in cinque gironi, ad animare il campionato base del movimento sardo. Dopo il record dello scorso anno (34), si è migliorato ulteriormente un trend che si spera possa continuare anche nei prossimi anni.
Il girone A è simile a quello della scorsa annata, con le seguenti formazioni: due fanno parte della Libertas Ping Pong Monterosello, altre due della Libertas Sassari, e poi un altro duo targato Tennis Tavolo Olbia e Speranze Olbia. Completano il quadro Alghero e Santa Tecla Nulvi.
Nel girone B, anche se sotto la super visione del TT Oristano, esordisce una squadra di Sanluri (Note Sportive) che al più presto ufficializzerà l’affiliazione. Con lei l’Oristano Arancio, il Tennistavolo Norbello e due team del TT Paulilatino 2014.
Nel girone C, Linas, Sulcis e Campidano daranno vita ad un campionato ad otto squadre. Previsti i derby in famiglia tra San Orione Rosmarino Carbonia e Torrellas Capoterra. Quello di Guspini in realtà è tra una formazione locale e un’altra che invece giocherà all’oratorio di Arbus. Altre formazioni insidiose saranno Atletica Serramanna e TT Decimomannu A.
Anche il girone D sarà composto da otto formazioni: ben quattro troveranno alloggio presso il Palatennistavolo di via Crespellani: Marcozzi Cagliari, Cagliari TT, Quattro Mori Cagliari e Fintes Cagliari. Tre le formazioni quartesi presenti: due de La Saetta e una del TT Quartu. E poi ancora il TT Decimomannu, unica società sdoppiata in due gironi.
Sarrabus e Ogliastra si accaparrano come al solito la lettera E: il Muravera TT scenderà in campo con due squadre (MuraLimo e MuraMirto); altrettanto farà lo Sporting Lanusei. Completa l’elenco la Muraverese.
Come C2 e D1, il campionato comincerà il 30 settembre, a parte i gironi B ed E che esordiranno qualche settimana più tardi.

ALTRO APPUNTAMENTO PARALIMPICO PER LA FITET

Racchette e palline anche nei pressi del Lago Mulargia. La FItet Sardegna ha partecipato alla giornata paralimpica organizzata a Nurri presso gli impianti Istellas in località Pitzu Tuvudu. In primo piano le attività che fanno capo alla FISW (Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard), ma i presenti hanno potuto familiarizzare anche con il Tiro con l’Arco e il Calcio Balilla. Presenti i pongisti paralimpici Franco Sanna e Daniel Maris, accompagnati da Simone Carrucciu in rappresentanza di tre sigle: Cip, Fitet e Tennistavolo Norbello.
 

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image