Dal Vangelo secondo la 'ndrangheta.- De Angelis Vincenzo. Herkules Books

92
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Bruzzano,1919 In un piccolo borgo della Calabria viene commesso un efferato omicidio. Alle luci del...

Bruzzano,1919
In un piccolo borgo della Calabria viene commesso un efferato omicidio. Alle luci dell’alba, in una strada di campagna, la bracciante agricola Michelina trova il corpo di un giovane massacrato con quarantaquattro coltellate.
Scoprirà subito essere il cadavere di Guglielmo Iozzo, un giovane di Bruzzano, suo promesso.
Il maresciallo Lo Presti, della stazione dei carabinieri, indaga senza arretrare di un passo: va fino in fondo con le indagini, fermando e interrogando gli “uomini d’onore” del paese.  

La provincia di Reggio Calabria, soggiogata dall’Onorata Società, viene descritta dall’autore magistralmente, anche nei dettagli culinari dell’epoca. È attenta e rigorosa la narrazione del “vivere quotidiano”, fatto di frasi, atteggiamenti, sguardi. La parola “ONORE” assume significati diversi in base a chi la pronuncia.

È duro, ideologico, sanguinario, e anche culturale il conflitto che si innesca tra la Legge, rappresentata dai due carabinieri, e l’Onorata Società, capeggiata da don Ciccillo.

Sarà compito del lettore, alla fine, decretare i vincitori e i vinti, fare nome e cognome degli assassini, accettando o rifiutando il contesto dove il romanzo è ambientato.

Vincenzo De Angelis (Brancaleone, 2/8/1958) medico, scrittore e poeta. Vive a Brancaleone (RC) dove svolge la professione di medico di medicina generale. Da sempre appassionato di storia regionale, è membro della Deputazione Storia Patria per la Calabria. Ha già pubblicato: Brancaleone tra cronaca e storia; La poesia di Vincenzo De Angelis, pioniere del socialismo in Calabria; Il sole nel buio; Mondo antico a Brancaleone; Sfantasiandu con il dialetto.

InfoOggi.it Il diritto di sapere