Di Maio: «Berlusconi candidabile? Non cambia nulla»

Condividi Tweet Pin it

MILANO, 12 MAGGIO - «La riabilitazione di Silvio Berlusconi non cambia alcunché nella trattativa per il governo fra il M5S e Lega». Così Luigi di Maio commenta la decisione del tribunale di Sorveglianza di Milano che consentirebbe al Cavaliere di presentarsi alla Camera dei Deputati o al Senato della Repubblica in un eventuale ritorno alle urne.

Nonostante ci siano ancora 15 giorni di tempo per l’opposizione, la decisione cancellerebbe a tutti gli effetti della condanna subita nell’ambito del processo dei diritti Mediaset nel 2013.

Per il leader della Lega Matteo Salvini il ritorno di Berlusconi candidabile sarebbe una buona notizia, «soprattutto per la democrazia».

Intanto le trattative per il governo proseguono e in serata si terrà l’incontro tra il leader del Carroccio e di Maio.

www.torinotoday.it

Ilaria Bertocchini