Dirittocrazia; l'Asp di Catanzaro ripristini i diritti dei dipendenti. - InfoOggi.it

Breaking News
  • Omicidio Vasto: condannato a 30 anni Fabio Di Lello
  • Napoli, tredicenne violentato da undici minorenni
  • Trattati di Roma, il piano di sicurezza: allerta su infiltrati nei cortei
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Dirittocrazia; l'Asp di Catanzaro ripristini i diritti dei dipendenti.

Dirittocrazia; l\'Asp di Catanzaro ripristini i diritti dei dipendenti.
0 commenti, , articolo di , in Societa'

Riceviamo e Pubblichiamo
CATANZARO 17 FEBBRAIO
Mesi addietro avevo messo a conoscenza il Direttore Amministrativo del Asp di Catanzaro il Dott. Pugliese che da anni la pubblica azienda Ospedaliera Provinciale di Catanzaro nega i diritti dei propri dipendenti non concedendo l’utilizzo della delega sullo stipendio per accedere a prestiti nonostante sia un diritto dello stesso dipendente, come si evince dal DPR 180/1950 art. 58 e la circolare Ministeriale nr. 2 del 15 gennaio 2015, essendo l’unica azienda pubblica calabrese ad attuare questa discutibile linea, il Dott. Pugliese con sensibilità nei riguardi dei dipendenti aveva rassicurato che a breve avrebbe messo fine a questi soprusi ridando i diritti agli stessi, ma a distanza di mesi tutto tace.



Nella situazione attuale accedere al credito è quasi impossibile e l’Asp di Catanzaro crea ulteriori problemi ai propri dipendenti negando l’accesso ad un proprio diritto senza alcuna motivazione e facendoli sentire “diversi” dai colleghi di altre aziende pubbliche.

Per l’Asp ripristinare questi diritti non implicherebbe nessun costo per la stessa e non si riesce a capire il disinteresse del management per questo mancato diritto, invito pubblicamente management, i sindacati e politici affinché vengano ripristinati i diritti dei dipendenti rendendoli uguali ai colleghi di altre Aziende pubbliche.

Massimiliano Giglio
Dirittocrazia Popolare



(notizia segnalata da Massimiliano Miglio)

Redazione

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image