Discodays 2015, la fiera del disco torna a Napoli con l'omaggio a Pino Daniele

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
NAPOLI, 29 MARZO 2015- DiscoDays è tornato puntuale oggi al Teatro Palaparte...

 NAPOLI, 29 MARZO 2015- DiscoDays è  tornato puntuale oggi al Teatro Palapartenope con il patrocinio del Comune di Napoli. Un vero paese dei balocchi per gli appassionati di musica, con i suoi tanti stand pieni di migliaia di album tra dischi in vinile e cd, dvd e memorabilia. La Fiera del Disco e della Musica ha  proposto un'edizione con un programma ricco di appuntamenti: 2 mostre fotografiche, 2 presentazioni di libri, 6 etichette discografiche e con ben 13 esibizioni live. L'evento sarà presentato da Gigio Rosa in collaborazione con Radio Marte. File all'entrata per i gli appassionati o semplici curiosi in una bella giornata di primavera. 

 

Un'edizione speciale per gli organizzatori che hanno deciso di dedicare l'evento a Pino Daniele e di proiettare alle ore 17.00 il film "Terra mia. Napoli saluta Pino Daniele", cortometraggio ideato e promosso da DiscoDays e realizzato con i video inviati tramite WhatsApp dai fan che hanno voluto partecipare all'iniziativa esprimendo un pensiero/ricordo dedicato all'indimenticabile cantautore partenopeo.

DiscoDays ha istituito nel 2011 il Premio "Il Microsolco": un riconoscimento esclusivo per la realizzazione e la distribuzione di un'originale produzione musicale in vinile, dal deciso intento di promuovere la diffusione e l'ascolto di questo unico ed insostituibile supporto. Quest'anno l'organizzazione assegna il premio ai Foja per il vinile "Astrigneme cchiù forte". In occasione della premiazione il gruppo interverrà anche per uno showcase live e per la proiezione del video "Che m'e fatto".


DiscoDays si propone come sempre di parlare di musica con lo sguardo rivolto all'insieme delle arti che la rappresentano, e per tale motivo riconosce quest'anno il Premio "Fotografia per la Musica" a Henry Ruggeri (fotografo ufficiale di Virgin Radio, Raropiù, Hard Rock Cafè e Barley Arts) e professionista tra i più prestigiosi del nostro tempo per aver immortalato i momenti live delle più grandi stelle del Rock: dagli Who ai Rolling Stones, dagli Ac/Dc al Boss Bruce Springsteen. Con la collaborazione di LM Gallery si terrà durante la XIV edizione di DiscoDays un'esposizione esclusiva degli scatti scelti da Henry Ruggeri. Un viaggio visivo nella musica live e nelle band che hanno dato un contributo inestimabile agli ultimi decenni del rock. 


E' stata esposta, inoltre, la personale fotografica di Daniele Cambria, vincitore della IV edizione del concorso nazionale di fotografia "Musica a Scatti" indetto da DiscoDays nella precedente edizione autunnale. Cambria fotografa prevalentemente il jazz, e lo fa in maniera intimista, quasi minimalista. Predilige il bianco e nero e le sue foto sono fatte di pochi elementi. Il modo in cui legge la luce e la sua naturale capacità di cogliere l'intimità che lega il musicista al suo strumento, sono l'ideale rappresentazione di quella che nel jazz viene definita "Blue Note".

Non solo vinile quindi, ma anche tanta musica a dimostrazione del fatto che l'evento rappresenta in città un momento esclusivo per promuovere i nuovi progetti discografici ed iniziative. Tra i live c'è grande attesa per il ritmo e le percussioni di Capone & BungtBangt che presenteranno dal vivo "Spazza Music Live" con la partecipazione di alcuni degli ospiti presenti nell'Ep (Lucariello, Bisca, Thieuf, Mariano Hobo Caiano). In anteprima esclusiva anche la presentazione del primo album del talentuoso cantautore Antonio Prestieri, in arte Maldestro, e per i Demonilla che presenteranno il loro nuovo album "In attesa di giudizio" con un live show al fulmicotone.

 

Nicoletta de Vita

InfoOggi.it Il diritto di sapere