Donald Trump riconosce Gerusalemme come capitale d'Israele - InfoOggi.it

Breaking News
  • Il PD si spacca in Trentino: 14 membri lasciano il partito
  • Siria, massacro nel Ghouta orientale. Una strage peggiore di quella di Aleppo
  • Perugia, uomo accoltellato mentre affiggeva manifesti di "Potere al Popolo"
  • E' stato firmato il nuovo contratto degli enti locali
  • Gesù chiama malvagia la sua generazione. Perche?
  • Meteo: Burian porta il gelo della Siberia, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole
  • Elezioni: Bersani, Prodi sbaglia, e' sfumatura del renzismo
  • Giochi olimpici 2018: Italia è Oro. Trionfo Goggia, e' il 14esimo oro olimpico nello sci
  • Dirigente Fn pestato: Raid rivendicato da autori, "non c'è spazio per i fascisti"
  • Giulianova, giovane accoltellato a scuola per aver messo uno sgambetto
  • Caso polizze, il Tribunale di Roma archivia la posizione di Virginia Raggi
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Donald Trump riconosce Gerusalemme come capitale d'Israele

Donald Trump riconosce Gerusalemme come capitale d\'Israele
0 commenti, , articolo di , in Estero

ROMA, 6 DICEMBRE - Il Presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump riconoscerà nelle prossime ore Gerusalemme come capitale d’Israele e avvierà la procedure necessarie per trasferire l’ambasciata americana - attualmente situata a Tel Aviv - anche se per queste si dovranno attendere almeno sei mesi.

A riportarlo sono fonti dell’amministrazione Usa, che aggiungono la notizia della decisione presa da Trump di firmare una proroga della rappresentanza diplomatica di Tel Aviv per un semestre.

Il Presidente palestinese Abu Mazen è già stato informato sulla decisione effettuata, e ha avvertito lo stesso Trump "dei pericoli di una tale decisione sul processo di pace, sulla sicurezza e la stabilità nella regione e nel mondo".

Il Presidente Usa però "è stato chiaro sin dall'inizio, non è questione di se, ma di quando", aveva fatto sapere il vice portavoce della Casa Bianca, Hogan Gidley, aggiungendo inoltre che "una decisione" sarebbe stata resa nota "nei prossimi giorni”.

Secondo la CNN la decisione si sarebbe rinviata a causa di una discussione apertasi all'interno della Casa Bianca in seguito a delle pressioni provenienti dagli alleati, dalle cancellerie europee e dai paesi arabi. In particolare si starebbe valutando come compensare la decisione presa con le istanze dei palestinesi.
 

Federico Ferro

fonte immagine lastampa.it

Federico Ferro

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image