Droga: blitz Gdf Venezia, 9 arresti e 400 kg cocaina sequestrati

118
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
VENEZIA, 4 DICEMBRE 2015 - Nove persone arrestate e oltre 400 chili di cocaina sequestrati. E' il b...

VENEZIA, 4 DICEMBRE 2015 - Nove persone arrestate e oltre 400 chili di cocaina sequestrati. E' il bilancio complessivo dell'operazione "Picciotteria", con la quale la Guardia di finanza di Venezia ha smantellato un'organizzazione di matrice 'ndranghetista, operante in provincia di Venezia, con collegamenti in Lombardia ed origine nell'area jonica della provincia di Reggio Calabria, dedita all'importazione di cocaina dal Sud America.

Tra i primi a finire nel mirino degli investigatori A.V., residente a Marcon (Venezia), elemento di spicco del gruppo, legato alla 'ndrangheta di Africo (Reggio Calabria), con precedenti, tra l'altro, per tentato omicidio, associazione di tipo mafioso, estorsione e detenzione abusiva di armi.

Le indagini, coordinate dalla procura locale, hanno accertato che proprio A.V., avvalendosi di un'impresa della provincia di Venezia, introduceva ingenti quantitativi di cocaina sul territorio nazionale, importandola direttamente dall'America centrale e meridionale. La droga veniva occultata all'interno di container con carichi di copertura costituiti da frutta e, una volta giunta nel capoluogo veneto, distribuita a gruppi di pusher. I finanzieri hanno potuto documentare tre significative importazioni di cocaina con un elevato grado di purezza, per un peso di circa 410 kg. Con la collaborazione dell'Agenzia delle Dogane e di altri reparti delle fiamme gialle competenti per territorio, e' stato possibile procedere ad una "consegna controllata" dei carichi, al fine di giungere all'individuazione dei responsabili del traffico.

Il blitz finale e' scattato ieri in un magazzino di Meolo, dove A.V. ed altri tre componenti dell'organizzazione sono stati sorpresi mentre scaricavano da un furgone 90 casse di falsi tuberi di manioca, al cui interno erano occultati panetti di cocaina, per un peso complessivo di circa 98 kg. Contemporaneamente, sono state avviate oltre 20 perquisizioni in Veneto e Lombardia, nei confronti di altri soggetti coinvolti, a vario titolo, nel traffico. Tra gli arrestati, anche due ristoratori albanesi che, all'interno del loro locale situato nel centro storico di Venezia, custodivano circa un chilogrammo di cocaina ed altrettanta marijuana. (AGI)

InfoOggi.it Il diritto di sapere