Droga: Napoli, sequestrati 160 chili nella zona vesuviana - InfoOggi.it

Breaking News
  • Mise, 162 tavoli su crisi aziendali: coinvolti 180mila lavoratori
  • Friuli: scosse di terremoto e paura tra la popolazione
  • Siria, Ong: tregua non rispettata dal regime che "bombarda di nuovo il Ghouta"
  • Morta star di Bollywood Sridevi, colpita da infarto, aveva 54 anni
  • Incendio in discoteca nel bresciano, 17 in ospedale
  • Meteo: Burian ecco dove colpirà con Neve e vento siberiano, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole
  • Italiani scomparsi Messico: arrestati 4 agenti polizia locale
  • Giochi olimpici 2018: Buongiorno Italia; doppietta bob Germania, show Corea
  • Torino: arrestati 3 tunisini presunti affiliati Isis
  • Russiagate: Manafort e lobby di ex politici Ue in favore dell'Ucraina
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Droga: Napoli, sequestrati 160 chili nella zona vesuviana

Droga: Napoli, sequestrati 160 chili nella zona vesuviana
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

NAPOLI, 13 FEBBRAIO - Sequestrati 160 chili di droga in due interventi dei carabinieri con due arresti tra Castellammare, Lettere e Scafati, nella zona Vesuviana del Napoletano.



A Scafati 112 chili di hashish in panetti sono stati trovati durante una perquisizione nella cantina di Vincenzo Vitiello, 31 anni, gia' noto per reati contro il patrimonio e la persona e attualmente sottoposto all'affidamento in prova.  

All'arrivo dei militari, l'uomo ha ingaggiato una colluttazione e si e' dato alla fuga nei campi attorno alla sua abitazione, dov'e' stato poco dopo catturato. Il secondo intervento antidroga tra Lettere e Scafati, con l'arresto di Luigi Di Maio, un muratore di 30 anni, incensurato. La perquisizione della sua casa ha portato al sequestro di 5,1 grammi di marijuana e di materiale per il confezionamento, poi sul suo furgone in un'area privata di libero accesso sono stati scoperti chili di marijuana nascosti in buste bidoni e cassettine di vario genere.

Redazione

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image