• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Elena Ceste, dna conferma: è suo il cadavere ritrovato ad Isola d'Asti

Piemonte

TORINO, 23 OTTOBRE 2014 - Secondo quanto riferito dai carabinieri, le analisi effettuate sul dna del corpo, ritrovato lo scorso 18 ottobre in un canale di scolo a Isola D'Asti, avrebbero messo in evidenza la compatibilità con quello di Elena Ceste. [MORE] 

La conferma dei carabinieri: il dna è compatibile

La donna, mamma di quattro bimbi, era scomparsa dalla propria abitazione senza lasciare traccia lo scorso 24 gennaio. Oggi il comando provinciale dei carabinieri di Asti ha fatto sapere che, dopo specifiche analisi, che sono state condotte da un Istituto specializzato di Torino delegato al riguardo dall'Autorità giudiziaria inquirente, si è evidenziato come il "dna della signora Elena Ceste, scomparsa il 24 gennaio 2014 dalla propria abitazione di Costigliole d'Asti, è compatibile con quello del cadavere ritrovato il 18 ottobre scorso ad Isola d'Asti in località Chiappa. I familiari della donna sono stati informati da alcuni Ufficiali del Comando Provinciale Carabinieri di Asti. Le indagini continuano nel più stretto riserbo".

Il corpo ritrovato giorni fa in località Chiappa, in un canale di scolo del fiume Tanaro, era in evidente stato di decomposizione, in una zona lontana quasi due chilometri dall'abitazione della donna, che viveva a Costigliole d'Asti.

(Foto dal sito urbanpost.it)

Katia Portovenero