Elezioni amministrative: spoglio in corso e primi verdetti nei comuni - InfoOggi.it

Breaking News
  • Cavo si stacca da giostra e colpisce bimba alla testa: salva
  • Nave Diciotti attracca a Catania. Salvini ferma lo sbarco
  • A Civita la pioggia ingrossa un torrente: ci sarebbero delle vittime 
  • Salvini vuole nazionalizzare Autostrade e ammette di aver votato il "Salva Benetton"
  • Salvini in visita a Messina: "Incredibile che la gente viva in mezzo ai topi
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Elezioni amministrative: spoglio in corso e primi verdetti nei comuni

Elezioni amministrative: spoglio in corso e primi verdetti nei comuni
0 commenti, , articolo di , in Politica

ROMA, 11 GIUGNO – Dopo la giornata di voto di ieri, che ha chiamato ai seggi elettorali oltre 6 milioni di italiani in 761 Comuni per eleggere sindaci e consigli comunali, a partire dalla nottata di domenica sono iniziate le operazioni di spoglio, tutt'ora in corso.

A Brescia vince al primo turno il candidato di centrosinistra Emilio Del Bono con il 53.9% dei voti. 

A Vicenza vince al primo turno il candidato di centrodestra Francesco Rucco con il 50.6%.

A Treviso, quando manca 1 sezione da scrutinare, è ormai chiara la vittoria al primo turno del candidato di centrodestra Mario Conte con il provvisorio 54.3%.

A Trapani, dopo 60 sezioni scrutinate su 70, Giacomo Tranchida sostenuto dalle Liste civiche si attesta al 71.0%. Sarà eletto al primo turno.

Ad Avellino andranno al ballottagio Nello Pizza del centrosinistra e Vincenzo Ciampi del Movimento 5 stelle, rispettivamente al 42.9% e al 20.2% quando manca una sola sezione da scrutinare. 

Ad Imperia, a spoglio ultimato, andranno al ballottagio Claudio Scajola sostenuto dalle Liste civiche e Luca Lanteri della Destra. Scajola è al 35.3% mentre Lanteri al 28.7%.

A Terni, a spoglio ultimato, andranno al ballottaggio Latini del centrodestra e De Luca del Movimento 5 stelle, dopo aver raggiunto rispettivamente il 42.9% e il 25.0%.

A Viterbo andranno al ballottaggio Arena del centrodestra e Frontini delle Liste civiche. Arena è al 40.2% mentre Frontini al 17.5%.

Ad Ancona, quando mancano 2 sezioni da scrutinare, Valeria Mancinelli del centrosinistra è al 48.0% mentre Stefano Tombolini del centrodestra al 28.4%.

A Barletta dopo 93 sezioni scrutinate su 100, Cosimo Cannito delle Liste civiche è al 53.1%, Michelangelo Filannino del Movimento 5 stelle al 18.5% e Benedetto Delvecchio del centrosinistra al 13.8%. 

A Brindisi dopo 73 sezioni scrutinate su 80, Cavalera del centrodestra è al 34.5%, Rossi del centrosinistra al 23.6% e Serra del Movimento 5 stelle al 21.3%.

A Catania dopo 309 sezioni scrutinate su 336 totali, Pogliese del centrodestra è nettamente avanti con il 51.9% rispetto a Bianco del centrosinistra e Grasso del Movimento 5 stelle, rispettivamente al 26.7% e al 16.1%. 

A Massa con 75 sezioni scrutinate su 80, Volpi del centrosinistra è al 33.9% mentre Persiani del centrodestra è al 28.3%. 

Appena agli inizi invece lo spoglio a Messina, dove le sezioni scrutinate sono 137 su 254.

A Pisa dopo 64 sezioni scrutinate su 86, è testa a testa tra Conti del centrodestra e Serfogli del centrosinistra.

A Ragusa dopo 68 sezioni scrutinate su 71, è testa a testa tra Tringali del Movimento 5 stelle e Cassì della Destra. Entrambi andranno al ballottaggio.

A Siena a spoglio concluso, Valentini del centrosinistra è al 27.4% e De Mossi del centrodestra al 24.2%. Si andrà al ballottaggio. 

A Siracusa lo spoglio è appena agli inizi. Sono state scrutinate 46 sezioni su 123.

A Sondrio a 1 sezione dalla fine dello scrutinio, Scaramellini del centrodestra è al 46.8% mentre Giugni del centrosinistra al 36.1%. Si andrà al ballottaggio.

A Teramo, dopo 73 sezioni scrutinate su 80, Morra del centrodestra è al 34.9%, D'Alberto del centrosinistra al 21.0% e Rocchetti del Movimento 5 stelle al 16.3%.  

Questi i risultati dei 20 capoluoghi di provincia al voto. A Roma invece si è votato nel terzo e nell'ottavo municipio. Nell'ottavo municipio è stato eletto al primo turno Amedeo Chiacceri con il 54.04%, sostenuto da una coalizione civica di centrosinistra. Nel terzo municipio invece si andrà al ballottaggio con Caudo del centrosinistra al 42.06% e Bova del centrodestra al 33.81%. L'affluenza alle urne nei due municipi romani è stata del 27.08%, nettamente più bassa della precedente tornata elettorale. I due municipi sono tornati al voto dopo la caduta delle amministrazioni del Movimento 5 stelle.

Diana Sarti

Foto: notizie.tiscali.it 

Diana Sarti

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image