Fondi comunitari per la tutela degli habitat naturali, la Regione continua la concertazione - InfoOggi.it

Breaking News
  • Incendio nel reparto psichiatrico del Santorso: un morto
  • Rimini, città in rivolta contro l'aggressione razzista
  • Attacco Londra, Scotland Yard annuncia due nuovi arresti e conferma il nome del killer
  • Treviso, uccide la fidanzatina incinta: "Voleva dirlo a tutti"
  • Napoli, tredicenne violentato da undici minorenni
  • Trattati di Roma, il piano di sicurezza: allerta su infiltrati nei cortei
  • Attacco a Westminster, la ragazza italiana ferita è stata operata nella notte
  • Italgas, risultati 2016 in linea con le attese
  • Trump lancia l'ultimatum ai Repubblicani sulla sanità: "Approvare subito o resta Obamacare"
  • Venerdi della terza settimana di Quaresima: il piu grande dei comandamenti
  • Attacco Londra, identità attentatore: è un 52enne già noto alle forze dell'ordine.....
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Fondi comunitari per la tutela degli habitat naturali, la Regione continua la concertazione

Fondi comunitari per la tutela degli habitat naturali, la Regione continua la concertazione
0 commenti, , articolo di , in Politica

CATANZARO, 17 MARZO 2017 - Procedono a ritmo serrato le attività dell'assessore regionale all'Ambiente Antonella Rizzo sul fronte della spesa dei Fondi comunitari previsti per la tutela ed il ripristino degli habitat e delle specie. 

Per raggiungere gli obiettivi di spesa, l'Assessore Rizzo, assieme al dirigente del settore parchi del dipartimento ambiente Giovanni Aramini, ha avviato un serie di incontri per raccogliere le istanze e le osservazioni dei portatori d'interesse.

"La linea che si sta seguendo è infatti basata sul metodo della concertazione e del confronto con i soggetti beneficiari - rende noto un comunicato della Giunta - Nel caso specifico si tratta del bando che riguarda la conservazione ed il ripristino della bio-diversità nell'ambito della Rete Natura 2000 e dei siti di Interesse Comunitario (SIC) finalizzato a valorizzare il patrimonio della flora e della fauna terrestre e marina. Il tutto avendo presente anche una visione di sviluppo del territorio che parta, anche dal punto di vista dell'offerta turistica del sistema Calabria, proprio dalla sue risorse naturali".

A questo scopo, Rizzo ha incontrato i responsabili dei Parchi Nazionali della Calabria insieme ai rappresentanti delle Università ai quali, ha chiesto di sostenere il lavoro delle Associazioni Ambientaliste, che da anni svolgono attività su tutto il territorio, molto spesso senza mezzi e senza risorse.

"Una sorta di azione di scambio di buone prassi che le Università dovranno garantire insieme al sistema Parchi e che verrà espletato con l'ausilio dell'Osservatorio Regionale per la Biodiversità - specifica la nota - La proposta è stata accolta con molto favore sia dai rappresentanti degli atenei calabresi sia dagli Enti Parco che hanno molto apprezzato il metodo del confronto e della concertazione adottata dall'Assessorato all'Ambiente".

Nel concreto, sono disponibili circa 3 milioni di euro per progetti mirati esclusivamente alla tutela ed al ripristino degli habitat, in un sistema di aree protette che copre il 40% di territorio regionale, "la percentuale più alta rispetto a tutte le altre Regioni Italiane" dichiara la Giunta.

In una seconda riunione, Rizzo ha incontrato le Associazioni ed i Consorzi di Bonifica, coinvolti per la prima volta in un progetto di tutela dell'ecosistema, per ottimizzare le risorse comunitarie sulla protezione delle biodiversità.

Daniele Basili

immagine da ilcirotano.it

Daniele Basili

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image