Giochi Olimpici invernali, l'attacco di Innerhofer: "pista impossibile per i discesisti"

7
Scarica in PDF
COSENZA, 13 FEBBRAIO 2017 - Arriva la prima delusione per per gli azzurri ai Giochi olimpici di Pyeo...

COSENZA, 13 FEBBRAIO 2017 - Arriva la prima delusione per per gli azzurri ai Giochi olimpici di Pyeongchang. Nella gara combinata di sci alpino al Jongseon alpine centre, Christof Innerhofer ha concluso la gara al quattordicesimo posto. Innerhofer è stato il migliore dell'Italia team. Peter Fill e Dominik Paris non hanno concluso la prova di slalom.

Al termine della discesa libera della combinata, Christof Innerhofer era quinto con un ritardo di 53 centesimi dal primo, il tedesco Thomas Dressen, mentre Peter Fill era sesto e Dominik Paris ottavo. Posizioni che, però, non hanno retto alla prova dello slalom speciale.

L'oro è andato all'austriaco Marcel Hirscher, mentre argento e bronzo sono finiti al collo rispettivamente dei francesi Alexis Pinturault e Victor Muffat-Jeandet.

"Entrare nei primi tre era impossibile. L'ho capito a metà gara. Per un discesista che ama fare slalom su questa pista era impossibile", dichiara con delusione Innerhofer. "Nello slalom ho provato a spingere - spiega - ma gli sci ballavano, un tremolio continuo. Non avrei detto che gli slalomisti fossero così avvantaggiati. Speravo di sfruttare meglio questa chance però questa è una neve bastarda. Nella discesa e nel superG però è completamente diverso".

Daniele Basili

immagine da tuttosport.com
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere