• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Grecia, Bce sospende fondi alle banche

Sicilia

ROMA, 5 FEBBRAIO 2015 - E' stato deciso ieri pomeriggio dal direttivo dell'Eurotower di non permettere ancora alle banche greche di utilizzare i titoli come garanzia per nuova liquidità. La Banca centrale europea ha tolto così alle banche elleniche l'accesso alle normali aste di liquidità, ritenendo anche il programma di salvataggio greco a rischio.[MORE]

In una nota pubblicata sul sito della Bce si legge: "Il consiglio direttivo ha deciso di rimuovere la deroga sugli strumenti di debito quotati emessi o garantiti dalla Repubblica ellenica". La stessa deroga era stata introdotta nel 2010, e consentiva proprio alle banche elleniche di ottenere liquidità fornendo come garanzia titoli di Stato greci con rating speculativo ad alto rischio. Nella stessa nota la Bce spiega che le banche greche restano controparti della Bce, ma potranno accedere alla liquidità di Francoforte solo con collaterale di qualità.

Il capo economista dell'Eurotower, Peter Praet, in merito alla decisione presa, ha dichiarato a Les Echos che la Bce avrebbe applicato "in modo trasparente" le sue regole.  "Le condizioni di accesso alla liquidità della Bce sono chiare - ha detto Praet -, se queste condizioni non vengono più rispettate la Bce deve trarne le conseguenze". Le nuove regole verranno applicate dal prossimo 11 febbraio.

Intanto oggi lo spread fra Btp e Bund parte in rialzo: il differenziale sale a 126 punti e il rendimento è pari all'1,58%. Sale anche lo spread della Grecia a 941 punti.

(Foto dal sito quotidien-libre.fr)

Katia Portovenero