Guardia di Finanza, il bilancio del 2016 in Calabria - InfoOggi.it

Breaking News
  • Birmania: stupri su donne Rohingya metodici, indagine La Ap ha intervistato 29 donne
  • Immutato in serie A Roma e Napoli inter resta in vetta a +1 su Napoli, oggi sorteggi coppe
  • Berlusconi: no patto anti-inciucio, Dell'Utri sospendi sciopero
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Guardia di Finanza, il bilancio del 2016 in Calabria

Guardia di Finanza, il bilancio del 2016 in Calabria
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

CATANZARO, 20 MARZO 2017 - Il Comando Regionale della Guardia di Finanza, con un comunicato diffuso oggi, ha tracciato il bilancio dell'attività delle fiamme gialle in Calabria nel corso del 2016. L'impegno dei militari ha interessato tre direttrici principali: la lotta alle frodi fiscali, all'economia sommersa e al gioco illegale; il contrasto agli illeciti in materia di spesa pubblica e all'illegalità nella pubblica amministrazione; il contrasto alla criminalità organizzata ed alla criminalità economico-finanziaria. 

Rispetto al primo ambito, sono state concluse 258 indagini di polizia giudiziaria a cui si aggiungono 3.796 interventi fra verifiche e controlli fiscali a tutela della finanza pubblica. In queste operazioni, sono stati denunciati 347 soggetti responsabili di 377 reati fiscali, e sono state inoltrate proposte di sequestro in misura equivalente alle imposte evase per 208 milioni di euro.

Nel contrasto all'economia sommersa, con specifico riferimento allo sfruttamento della manodopera irregolare o in nero, 176 datori di lavoro sono risultati aver impiegato 418 lavoratori completamente in nero e 180 lavoratori irregolari.

L'attività anti-contrabbando nel settore doganale e dei prodotti energetici, invece, ha portato ad accertare un consumo in frode di circa 23 milioni di chilogrammi di prodotti soggetti ad accise.

Nel secondo settore di intervento, relativo alla regolarità della spesa pubblica, la Guardia di Finanza ha scoperto truffe ai finanziamenti pubblici, comunitari e nazionali per 163 milioni di euro, con 521 persone denunciate. Nel settore previdenziale, invece, sono state individuate truffe per 11 milioni di euro, con la denuncia di oltre 2.200 persone.

La Guardia di Finanza ha segnalato anche 718 persone per ipotesi di danno erariale, accusati di danni patrimoniali allo Stato per 306 milioni di euro. Negli appalti pubblici, invece, sono stati individuati appalti irregolari per oltre 69 milioni di euro, con la denuncia di 173 persone.

Nell'ambito delle prestazioni sociali agevolate e dell'esenzione del ticket sanitario, sono state verbalizzate 737 persone.

Nelle attività di contrasto alla criminalità organizzata, sono stati svolti 200 accertamenti economico-patrimoniali a carico di condannati ed indiziati di appartenente ad associazioni mafiose e loro prestanome, che hanno riguardato complessivamente 1.689 soggetti - di cui 1.357 persone fisiche - con proposte di sequestro per circa 170 milioni di euro. A 346 milioni di euro ammonta il valore dei beni confiscati su provvedimento della magistratura, mentre i sequestri ad oltre 864 milioni di euro. Sono state 91 le persone denunciate per riciclaggio, di cui 32 in stato di arresto.

Daniele Basili

immagine da sienanews.it

Daniele Basili

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image