Happy Casa, ecco Nic Moore: 'Tornare a Brindisi è stata la scelta giusta - InfoOggi.it

Breaking News
  • Nuovi sbarchi di migranti nel sud Sardegna
  • Mediobanca acquisisce il 69% della svizzera Ram Active Investments
  • Maltrattamenti in asilo Vercelli, arrestate 3 maestre "Sberle, strattoni e trascinamenti"
  • Donna violentata e segregata per dieci anni a Lamezia Terme: arrestato cinquantenne
  • Black Friday, il centro Amazon a Piacenza annuncia lo sciopero
  • Mladic condannato per crimini di guerra dal Tribunale dell'Aja
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Happy Casa, ecco Nic Moore: 'Tornare a Brindisi è stata la scelta giusta

Happy Casa, ecco Nic Moore: \'Tornare a Brindisi è stata la scelta giusta
0 commenti, , articolo di , in Sport

BRINDISI 12 NOVEMBRE -  Il neo acquisto della Happy Casa Brindisi, Nic Moore, è stato presentato alla stampa e ai tifosi presso la sala stampa ‘Antonio Corliano’ nel Palasport “E. Pentassuglia”. Per il playmaker nativo di Winona Lake si tratta di un gradito ritorno nella squadra in cui l’anno scorso espresse tutto il suo potenziale.



Al suo fianco in conferenza stampa ha presenziato il Direttore Sportivo della Happy Casa Brindisi Tullio Marino (nella foto), pronto a tradurre per i media le prime parole ufficiali dal ritorno di Moore a Brindisi: “Sono contento di essere tornato qui – spiega l’atleta – in un posto in cui la mia famiglia si è trovata molto bene l’anno passato. Ho vissuto questi mesi a Nanterre, praticamente dentro Parigi, una metropoli paragonabile a Roma con stile di vita nettamente differente rispetto a Brindisi.

Questo è il posto giusto per noi, sono soddisfatto della scelta fatta”. Il folletto americano, risultato il miglior tiratore da 3 punti del campionato LBA 2016/17, racconta i primi giorni di conoscenza con i nuovi compagni e staff tecnico: “Ho avuto subito la sensazione di essere arrivato in un buon gruppo con una chimica di squadra già ottima. Ho seguito le prime partite di regular season affrontate tutte con squadre di prima fascia.

Conosco i miei ex compagni come Cardillo, Donzelli e Mesicek e so quanto possano rendere. In più ho trovato atleti molto forti come Giuri che l'anno scorso incontrai da avversario con Caserta. Sono convinto che d’ora in avanti potremo crescere e migliorare in rendimento e risultati”. Ultima battuta sul suo nuovo allenatore, Sandro Dell’Agnello: “In queste prime sessioni di allenamento ho già afferrato l’impronta difensiva che vuole dare alla squadra. Lavorando duramente e con applicazione ci toglieremo ottime soddisfazioni”.

Redazione

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image