Il Tor Des Géants con una gamba sola: il sogno di Francis Desandré in una petizione

40
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
AOSTA, 29 GIUGNO 2015 – Francis Desandré ha lanciato una sfida che ha dell'incred...

 AOSTA, 29 GIUGNO 2015 – Francis Desandré ha lanciato una sfida che ha dell'incredibile: correre al Tor des Géants con una gamba sola. L'uomo, 47enne di Quart, ha perso l'arto in un incidente a soli 21 anni, e nelle sue intenzioni c'era la volontà di correre i 330 chilometri, con 24.000 metri di dislivello positivo e in un tempo massimo di 150 ore, cominciando un duro allenamento; ma le sue intenzioni potrebbero facilmente scontrarsi con la burocrazia.

L'obiettivo era anche quello di sensibilizzare l'opinione pubblica a cambiare atteggiamento nei confronti della disabilità: nei mesi scorsi Desandré aveva preso contatti con l'organizzazione, ventilando l'ipotesi di una possibile partecipazione. Ma l'Ultra Trail prevede un regolamento che impedirebbe la partecipazione di disabili a questo genere di corsa in montagna. Desandré non si è arreso, e ha lanciato la petizione “Gambe in Spalle” in rete, per chiedere al ministro del lavoro e delle politiche sociali, all'ufficio per lo sport della presidenza del consiglio dei ministri, al comitato paraolimpico italiano e ad altri enti di intervenire sulla faccenda. Finora ha raccolto 42mila firme.

Foto: aostasera.it

Dino Buonaiuto

InfoOggi.it Il diritto di sapere