Ilva, Di Maio: "Gara non sarà annullata se tavolo avrà esito positivo" - InfoOggi.it

Breaking News
  • Meteo: venti forti e temporali temperatura giù di 10 gr, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole
  • Inferno nel Pisano: primi Canadair in volo, "disastro immane"
  • "Lo humour può aiutare la politica". Intervista a David Litt, lo scrittore dei discorsi di Obama
  • Per l'Italia è più giusta la flat tax oppure una tassa progressiva?
  • PordenoneLegge, il festival della cultura
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Ilva, Di Maio: "Gara non sarà annullata se tavolo avrà esito positivo"

Ilva, Di Maio: \
0 commenti, , articolo di , in Economia

ROMA, 5 SETTEMBRE – Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, è intervenuto sulla questione Ilva al termine del vertice tenutosi a Palazzo Chigi sulla manovra. “Sono fiducioso per una semplice ragione: il tavolo sindacale si incontra con una procedura di annullamento della gara. La legge mi dice che se il tavolo arriva ad un risultato migliorativo, allora la gara non si può annullare”.

“Poi provvederemo a tutto quello che bisogna fare sugli accertamenti di chi ha creato una gara illegittima e l’ha messa in piedi” ha proseguito Di Maio, “ma se questo tavolo arriva a miglioramenti sull’occupazione e ambientali superiori, allora con un’Ilva più pulita e che dà lavoro non si può annullare la procedura”.

Sul tema Ilva è intervenuto anche Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, auspicando che nel pomeriggio venga trovata una soluzione, in quanto rappresenterebbe “un bellissimo segnale”.

Dalla Fiom, intanto, fanno sapere che si continuerà a negoziare per migliorare le attuali condizioni, ma non ci sarà alcun tipo di alleanza con Confindustria. Le rsu Cgil dell’Ilva di Taranto hanno infatti annunciato in una nota “assoluta distanza da chi, in questi anni, ha cercato continuamente di abbattere diritti, sicurezza e salario dei lavoratori”. I rappresentanti della sigla sindacale hanno poi invitato “Confindustria a non strumentalizzare una fase così complicata per difendere solo interessi di parte”.

Dalle 14 di oggi al Mise si incontreranno sindacati, commissari Ilva, Arcelor Mittal e Governo per chiudere definitivamente il passaggio del polo siderurgico dall’amministrazione straordinaria ai nuovi compratori. Nessuna delle parti si è dichiarata ottimista prima dell’incontro. Stando ad indiscrezioni trapelate nelle ultime ore, tuttavia, sembrerebbe esserci margine per una chiusura con alcune centinaia di posti di lavoro garantiti in più ed ulteriori impegni ambientali su Taranto.

Paolo Fernandes

Foto: tg24.sky.it

Paolo Fernandes

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image