Iran: Parlamento aumenta le spese del programma balistico - InfoOggi.it

Breaking News
  • Meteo: Burian, il guerriero siberiano porta gelo e neve, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole
  • Giochi olimpici 2018: Ledecka storica doppietta, 2 ori in 2 discipline
  • Droga: oltre 74 kg di cocaina sequestrati al porto Gioia Tauro
  • Afghanistan: attacco a base militare Farah, uccisi 25 soldati
  • Elezioni - Caiata, indagato per riciclaggio, escluso dal M5S
  • Salvini a Pisa: scontri antagonisti-polizia
  • Contratti dipendenti statali: nuova intesa raggiunta anche per il comparto sanità
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Iran: Parlamento aumenta le spese del programma balistico

Iran: Parlamento aumenta le spese del programma balistico
0 commenti, , articolo di , in Estero

TEHERAN, 13 AGOSTO - Il parlamento iraniano ha votato oggi l'incremento delle spese per il programma di missili balistici e per la Guardia Rivoluzionaria, recentemente colpiti da nuove sanzioni americane.


Lo riferisce l'agenzia di Stato Irna sottolineando che la misura è stata votata da 240 parlamentari con una sola astensione.

Lo scorso 18 luglio Washington aveva sanzionato Teheran per il programma di missili balistici e per il sostegno degli ayatollah a organizzazioni considerate “terroriste” negli Usa. Nel mirino del Dipartimento di Stato americano 18 “enti” o “individui”, che a vario titolo avrebbero sostenuto il piano di sviluppo degli armamenti o garantito aiuti al governo siriano o a movimenti come Hezbollah e Hamas.

Nella nota il governo degli Stati Uniti confermava la “profonda preoccupazione” per le “attività maligne” dell’Iran in Medio oriente, che finiscono per “minare la stabilità, la sicurezza e la prosperità della regione”. Per gli Usa la Repubblica islamica “continua a sostenere gruppi terroristi come Hezbollah, Hamas e il jihad palestinese”, oltre che “il regime siriano di Assad” a dispetto delle “atrocità commesse contro il suo popolo” ed è inoltre responsabile del perpetrarsi della guerra in Yemen, per il rifornimento di armi e mezzi ai ribelli Houthi in lotta contro il governo sostenuto dall’Arabia Saudita.

Fonte immagine: greenreport.it

Alessia Panariello

 

Alessia Panariello

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image