Isola del Giglio: nella Top 5 delle destinazioni turistiche più gettonate
Cultura e Spettacolo Toscana Grosseto

Isola del Giglio: nella Top 5 delle destinazioni turistiche più gettonate

mercoledì 23 febbraio, 2022

Muovendosi per l’Arcipelago Toscano, l’isola del Giglio è sicuramente l’isola che più colpisce gli occhi dei naviganti. Questa isola infatti si presenta ricca di resti storici, come anfiteatri, torri di difesa e case color pastello, immerse in una rigogliosa macchia mediterranea. La visuale che regala questa isola maremmana quindi è poetica e romantica.

Le attrazioni dell’Isola del Giglio più amate dai turisti

I traghetti per l'isola del Giglio e Giannutri permettono di raggiungere in poco tempo e nel massimo del comfort alcune delle isole più belle dell’Arcipelago toscano. Arrivare al Giglio quindi è veramente facile e la traversata risulta comoda per qualsiasi tipo di utente, anche di coloro che viaggiano con anziani e bambini a seguito. Alcune imbarcazioni sono addirittura dotate di aree relax, ristorante, piscina, solarium, area giochi e altri spazi comuni. Una volta arrivati, le strutture ricettive non mancano, pertanto è possibile soggiornare sull’Isola per tutta la durata della vacanza. Tra le attrazioni più amate dell’isola vi è sicuramente il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, zona di protezione speciale caratterizzato da un territorio montuoso, roccioso-granitico e animato dalle curve del Poggio della Pagana e le due cime dei Castellucci, zone amate dagli appassionati di hiking. Chi predilige le zone antiche può trovare interesse a visitare Giglio Castello, un borgo medioevale di notevole bellezza e Rocca Pisana, animata da camminamenti, feritoie e torrioni. Non mancano anche le attrazioni storico-religiose, come la Chiesa di S. Pietro Apostolo risalente al XV Secolo, che conserva le reliquie di San Mamiliano.

Le spiagge gigliesi più visitate dai turisti

All’Isola del Giglio non mancano di certo le spiagge, spesso paradisiache e incontaminate. Molte di esse, immerse in una natura selvaggia, sono raggiungibili attraverso le famose mulattiere e prendono il nome di:

  • Spiaggia di Giglio Campese, la più ampia e riparata dai venti, indicata per chi ama prendere il sole e trascorrere il tempo passeggiando.
  • Spiaggia Le Cannelle, caratterizzata da fondali molto bassi e limpidi, che la rendono particolarmente gettonata dagli amanti dello snorkeling e dalle famiglie con bambini piccoli. Il litorale si presenta privo di sabbia, ma colorato da pietre levigate di quarzo bianco. Bar e punti di ristoro permettono di rimanere per molte ore in spiaggia avendo a portata di mano tutti i comfort. Poco distante è sita Cala dello Smeraldo.
  • Spiaggia Le Caldane a sud dell’isola, tappa perfetta per chi va in escursione nelle zone limitrofe è senza ombra di dubbio la spiaggia più adatta per vivere delle romantiche passeggiate al tramonto. Nelle vicinanze è possibile fare visita a Cala del Baccello e del Campomarino.
  • Spiaggia Arenella, a nord dell’Isola del Giglio, una piccola spiaggia solitamente poco affollata e tranquilla. Il suo scenario è colorato da pini mediterranei, oleandri e scogli di granito bianco.
  • Cala del Lazzaretto, un angolo di paradiso sotto la torre cinquecentesca a picco sul mare, a nord del porto dell’isola. 

L’estate dei vacanzieri diretti all’Isola del Giglio si prospetta quindi ricca di divertimento, relax e attrazioni turistiche di ogni tipo.

Autore