Italicum: passa il "super canguro" di Esposito, bocciato Gotor

20
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 21 GENNAIO 2014 – Sono 175 i sì per l’emendamento Esposito in merito all&rs...

ROMA, 21 GENNAIO 2014 – Sono 175 i sì per l’emendamento Esposito in merito all’Italicum, mentre sono stati bocciati i due emendamenti presentati dal senatore della minoranza Pd, Miguel Gotor, che in questi giorni si era presentato sul fronte opposto al premier insieme a 29 senatori. L’Italicum procede, quindi, mentre il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, da Davos si era espresso affermando “(sull’Italicum) non si molla di un centrimento”.

Avanti il “super canguro”. Gotor abbandona l’aula

175 sì, 110 no e 2 astenuti. Questo è il voto definitivo che manda avanti il “super canguro” di Esposito e approva la bocciatura di 35mila proposte di modifica, sulle 41mila inizialmente presentate. Bocciati, invece, con due no gli emendamenti di Miguel Gotor. Il primo, sul blocco dei capilista, è stato bocciato con 170 no, 116 sì e 5 astenuti ma era stato difeso a spada tratta dallo stesso Gotor, dai senatori del M5S e anche dai senatori della Lega e dai Sel. Al termine della votazione, il senatore ha abbandonato l’aula.

Il secondo emendamento , sull’apparentamento delle liste al secondo turno, è stato egualmente bocciato dal Senato con 168 no, 108 sì e 3 astenuti. Dei 29 firmatari iniziali, solo 26 hanno votato a favore dell’emendamento mentre Felice Casson, Rosaria Capacchione e Josefa Idem non hanno espresso il loro giudizio. Dopo l’approvazione del “super canguro” la seduta in aula si è sciolta e riprenderà questa sera alle 19:30.

Erica Benedettelli

[immagine da tiscali.notizie.it]

InfoOggi.it Il diritto di sapere