La crisi economica della Turchia fa crollare l'euro

by De Rosa Danilo in Economia10/08/2018172
Condividi Tweet Pin it

ANKARA, 10 AGOSTO - La lira turca crolla sempre di più e causa una caduta dell'euro e delle banche europee. I mercti stanno reagendo male e la Bce si dice preoccupata. Nuova crisi in arrivo?


Secondo quanto riporta il Financial Times la Banca Centrale Europea sarebbe più che preoccupata dal crollo del valore della lira turca: "la situazione non sarebbe ancora critica ma viene monitorata da vicino". La lira turca ha perso da inizio 2018 oltre un terzo del suo valore a causa delle politiche monetarie e non del presidente Erdogan. Il presidente turco ha infatti ridotto l'autonomia della banca centrale nazionale e ha messo sotto severo controllo i ministeri economici. Gli Stati Uniti starebbero valutando l'ipotesi di sanzionare i turchi.


Tutto ciò ha portato alla crisi della moneta: stamattina, in apertura di contrattazioni, la lira ha perso fino al 13,5% del valore sul dollaro. La Lira turca segna l'ennesimo minimo record a 6,24 contro il dollaro, in calo del 7%.


I timori sono di un effetto contagio: l'euro segna 1,1432 contro il dollaro (parziale minimo da luglio 2017), sale lo spread fino a 260 punti base. Crollano le borse: Milano (-1%) è la peggiore, preceduta da Madrid (-0,93%), Francoforte (-0,79%), Parigi (-0,77%) e Londra (-0,53%). Malissimo le banche: Unicredit (-3,36%), Bbva (-3,48%) e Bnp (-2,68%).

[Foto: newsweek.com]


Danilo De Rosa