Aversa Normanna-Catanzaro 3-0, i granata asfaltano i giallorossi [VIDEO]

Scarica in PDF
AVERSA (CE), 22 FEBBRAIO 2015 - La ventiseiesima giornata del girone C di Lega Pro manda in sce...

AVERSA (CE), 22 FEBBRAIO 2015 - La ventiseiesima giornata del girone C di Lega Pro manda in scena l’importantissima sfida tra Aversa Normanna e Catanzaro. I granata sono reduci dalla vittoria di Ischia per 1-2, mentre i giallorossi sono reduci dalla vittoria nel derby contro il Cosenza.
Dopo tre vittorie consecutive il Catanzaro cade ad Aversa. Una partita senza storia quella vista quest’oggi allo stadio “Augusto Bisceglia”, con i campani che si impongono per tre reti a zero. Avvio shock per i giallorossi che al secondo minuto è già sotto: Mangiacasale raccoglie una palla al limite dell'area e con un siluro trafigge Bindi mandando la palla all'incrocio dei pali. Passano altri 5 minuti e arriva il raddoppio: calcio di punizione dal limite per l'Aversa, se ne incarica Mosciaro che di potenza insacca. Il Catanzaro non riesce a reagire, ed al 69’ l’Aversa chiude definitivamente la partita nuovamente con Mangiacasale. L'Aversa Normanna conquista la seconda vittoria consecutiva dopo quella di Ischia. È il terzo successo stagionale. Ora i granata salgono a quota 18 punti, uno di meno della Reggina penultima. I giallorossi, invece, restano fermi a 39 punti. Nel prossimo match i ragazzi di Marra saranno impegnati a Melfi, mentre il Catanzaro ospiterà tra le mura amiche la Vigor Lamezia. Ma ora vediamo nel dettaglio le occasioni più importanti del match.

Il maltempo delle ultime ore non ha risparmiato Aversa. Il terreno di gioco del "Bisceglia" di certo non è nelle migliori condizioni. Le pozzanghere sono davvero tante in tutte le zone del campo. Mister Marra schiera i granata con un 4-3-3, nel tridente c'è Mosciaro, mentre Sassano si accomoda in panchina. Il Catanzaro invece propone l'undici iniziale già preventivato alla vigilia. L’attacco è formato dal duo Bernardo e Razzitti. Dopo appena solo due minuti di gioco i padroni di casa passano subito in vantaggio grazie ad un gol stupendo realizzato da Mangiacasale. Poco fuori l'area di rigore ha lasciato partire un destro imparabile per il numero uno Bindi, la sfera si insacca all’incrocio dei pali. Per le Aquile un avvio in salita. Al 7’ l’Aversa raddoppia. Gran siluro di Mosciaro su punizione che si insacca in rete. Il Catanzaro prova ad imbastire qualche azione degna di nota ma la manovra s'infrange sul centrocampo dei padroni di casa, bravi a chiudere tutti gli spazi. Tra le fila del Catanzaro Zappacosta cerca di spingere il più possibile ma non trova nessun attaccante che lo appoggia per poter impensierire la difesa granata. La prima frazione finisce così, 2-0 per i padroni di casa.

Alla ripresa entrambi allenatori non effettuano nessun cambio, stessi undici iniziali. i giallorossi tentano l’impresa ed al 52’ mister Sanderra tenta il tutto per tutto, inserendo Russotto per Zappacosta. Il trequartista romano, si immediatamente notare, rendendosi pericoloso su calcio di punizione. Al 57’ ospiti vicini al gol. Cross di Russotto dalla sinistra, arriva Bernardo di testa, ma Lagomarsini si fa trovare pronto e blocca la sfera. Al 60’ l'Aversa Normanna sfiora il "tris" grazie alla conclusione di Balzano, il tiro però trova la grande parata di Bindi che devia la sfera in corner. Ma, al 69’ i granata chiudono definitivamente al partita. Mangiacasale in velocità supera Rigione e trafigge Bindi in uscita per la terza volta. La partita finisce praticamente così, con l’Aversa che amministra la partita alla grande e porta a casa tre punti fondamentali.

Gianluca Teobaldo

Di seguito il tabellino della gara.

AVERSA NORMANNA-CATANZARO 3-0
(Primo tempo: 2-0)

MARCATORI: 2’, 69’ Mangiacasale, 7’ Mosciaro.

AVERSA NORMANNA (4-3-3): Lagomarsini, Balzano, Magliocchetti, Cossentino, Amelio, Catinali, Geroni, Capua, Mangiacasale, De Vena (dal 62' Sassano), Mosciaro (dal 77 Personè). Allenatore: Marra.

CATANZARO (4-4-2): Bindi, Daffara, Rigione, Ghosheh, Squillace, Mounard, Giampà, Zappacosta (dal 52' Russotto), Mancuso (dal 74' Sarr), Bernardo (dal 74 Caputa), Razzitti. Allenatore: Sanderra.

ARBITRO: Vincenzo Fiorini di Frosinone coadiuvato dagli assistenti Marco Mauro di Monza e Veronica Vettorel di Latina.

AMMONITI: Mounard (C), Daffara (C), Magliocchetti (A), Sassano (A).

INFOOGGI & SPORTUBE


 

InfoOggi.it Il diritto di sapere