Catania-Catanzaro risultato 1-0, decide una rete di Caccetta nella ripresa - InfoOggi.it

Breaking News
  • Nuovi sbarchi di migranti nel sud Sardegna
  • Mediobanca acquisisce il 69% della svizzera Ram Active Investments
  • Maltrattamenti in asilo Vercelli, arrestate 3 maestre "Sberle, strattoni e trascinamenti"
  • Donna violentata e segregata per dieci anni a Lamezia Terme: arrestato cinquantenne
  • Black Friday, il centro Amazon a Piacenza annuncia lo sciopero
  • Mladic condannato per crimini di guerra dal Tribunale dell'Aja
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Catania-Catanzaro risultato 1-0, decide una rete di Caccetta nella ripresa

Catania-Catanzaro risultato 1-0, decide una rete di Caccetta nella ripresa

CATANIA 12 NOVEMBRE -  Dura poco più di un tempo il Catanzaro in casa del Catania, sempre più seconda forza del campionato alle spalle del Lecce, anche se i giallorossi non hanno complessivamente demeritato. Ma la differenza tecnica tra le prime della graduatoria e le altre è sensibile e alla fine non concede scampo. Catania che affronta la gara con uno stato di forma invidiabile (11 reti messe a segno nelle ultime quattro giornate) contro un Catanzaro al solito incerottato che in avvio non rischia i rientranti Maita ed Icardi.



L’avvio di gara vede le due squadre studiarsi a lungo e non regala molte emozioni. Ma dal quarto d’ora in poi sale in cattedra il Catania col Catanzaro che si difende ordinatamente per cercare, di tanto in tanto, la ripartenza o la conclusione. Dunque bisogna arrivare al quarto d’ora per il primo brivido. Lodi su punizione trova la barriera che fa impennare la palla pronta a terminare la propria corsa di poco alla sinistra di Nordi. Qualche giro di lancette e Marchese libera un sinistro al volo che termina alto. Il momento felice del Catania prosegue al 23’ con la traversa di Aya (di testa) sull’invito di Curiale messo in modo dalla solita punizione calciata da Lodi coi giri giusti.

Il Catanzaro si vede solo al 35’ con un sinistro di Marin che non ha fortuna e si perde sul fondo alla sinistra dei pali difesi da Pisseri. Sull’azione successiva, Curiale va a rete sul cross di Russotto, ma l’assistente Zanardi alza immediatamente la bandierina segnalando la posizione irregolare dell’attaccante rossoazzurro e il risultato non cambia. Nuovamente Catanzaro al 42’ con l’iniziativa di Letizia che cerca la sponda con Falcone e arriva al tiro a giro che però non trova lo specchio e si perde sul fondo alla sinistra dell’attento Pisseri. Sul finire di tempo l’uscita disperata di Nordi blocca la strada a Russotto che però dall’azione guadagna solo un cartellino giallo essendosi portato avanti la palla col braccio.

Nulla di fatto al termine della prima frazione. Lucarelli si fa sentire negli spogliatoi e il Catania rientra in campo riversandosi nella metà campo giallorossa, ma dopo un’uscita coi pugni di Nordi la pressione etnea regala soltanto corner. Poi arriva la rete su palla inattiva. Sull’ennesimo corner, battuto dalla destra da Di Grazia, l’ex Cosenza Cristian Caccetta anticipa tutti di testa e fa gol. Impossibile per Nordi opporsi.

Catanzaro tramortito e Catania vicino al raddoppio, ma il capitano, Nordi, lo tiene in gara con uno strepitoso doppio intervento su Curiale (di testa) e Caccetta (16’). Catania spesso in avanti e Catanzaro che, quando varca la metà campo lo fa pericolosamente, come al 24’ quando Letizia divora la migliore delle occasioni sul tiro-cross di Zanini, l’attaccante giallorosso, infatti, spara altissimo. Al 28’ Kanis per Zanini ma la conclusione dell’esterno giallorosso non trova lo specchio. Il Catania spegne la luce e il Catanzaro guadagna metri di campo, anche se si gioca poco a causa di sostituzioni e infortuni (Ripa e Di Nunzio si scontano fortuitamente), al 41’ la conclusione di Puntoriere termina in corner. Sugli esiti la ripartenza del Catania trova Nordi pronto alla parata bassa grazie al recupero di Sirri su Ripa. Sui titoli di coda (94’), Ripa fa fuori tutta la difesa giallorossa ma il suo tiro si stampa sul palo. Catanzaro vivo fino alla fine ma il risultato non cambia e il Catania si aggiudica i tre punti col minimo risultato.
 

IL TABELLINO:

CATANIA-CATANZARO 1-0
MARCATORE: 10' st Caccetta (Ct).
CATANIA (4-3-3): Pisseri; Aya, Tedeschi, Bogdan, Marchese; Caccetta, Lodi, Biagianti (30’ st Bucolo); Russotto, Curiale (20’ Ripa), Di Grazia (30’ st Semenzato). A disp.: Martinez, Esposito, Lovric, Djordjevic, Manneh, Mazzarani, Rossetti, Correia.
All.: Lucarelli.
CATANZARO (3-4-3): Nordi; Gambaretti, Di Nunzio, Sirri; Zanini (37’ st Icardi), Marin, Benedetti (37’ st Maita), Nicoletti (18’ st Imperiale); Falcone (18’ st Kanis), Infantino (31’ st Puntoriere), Letizia. A disp.: Marcantognini, Pellegrino, Riggio, Lukanovic.
All.: Dionigi.
ARBITRO: Valiante di Salerno.
Assistenti arbitrali: Zanardi e Magri.
AMMONITI: Biagianti (Ct), Marin (Cz), Nicoletti (Cz), Russotto (Ct), Sirri (Cz), Nordi (Cz), Semenzato (Ct).
NOTE: spettatori 10688 di cui un centinaio ospiti. Angoli: 12-3 per il Catania. Recupero: 1' pt, 5’ st.

Risultati e classifica dei posticipi della 14/a giornata del girone C  

Catania-Catanzaro 1-0
Virtus Francavilla-Akragas 2-0

Classifica:
Lecce 33 punti;
Catania 28; Trapani 25;
Siracusa 23;
Virtus Francavilla e Monopoli 22;
Rende 20;
Matera 18; Juve
Stabia e Reggina 17;
Bisceglie 16;
Catanzaro e Cosenza 15;
Sicula Leonzio e Racing Fondi 13;
Casertana 12; Paganese e
Fidelis Andria 10;
Akragas 9.
Matera penalizzato di 1 punto.
Da recuperare: Sicula Leonzio-Catanzaro.


Carlo Talarico

Carlo Talarico

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image