Legalità: calcio contro devianza giovani, progetto a Reggio Calabria
Sport Calabria Reggio Calabria

Legalità: calcio contro devianza giovani, progetto a Reggio Calabria

sabato 30 aprile, 2022

Legalità: calcio contro devianza giovani, progetto a Reggio Calabria
In squadra ragazzi parrocchia e Comunità ministeriale

REGGIO CALABRIA, 30 APR - Il calcio a cinque contro la devianza minorile. Ha esordito in settimana la squadra di calcio a cinque dei ragazzi dell'Asd Diego Suraci di Pellaro, quartiere di Reggio Calabria. Una squadra che si allena da settimane e che è composta dai giovanissimi della parrocchia di Pellaro e i ragazzi della Comunità Ministeriale di Reggio. Il gruppo sportivo è guidato dal tecnico del penta calcio calabrese Giuseppe Romanò. 

Un mister-educatore, è scritto in una nota, "che settimana dopo settimana sta tirando fuori il meglio da ogni ragazzo". La squadra nata all'interno dell'Asd "Diego Suraci", storica società sportiva del territorio guidata dal presidente Gianni Suraci, è inserita nel percorso educativo, di partecipazione e di legalità: "Arianna". 

L'iniziativa interregionale, promossa da diversi partner del territorio di Reggio Calabria e Messina, è sostenuta dalla Fondazione Con I Bambini. Il progetto, prosegue la nota, "si propone di realizzare iniziative mirate a contrastare il fenomeno della devianza minorile attraverso la sperimentazione di soluzioni innovative e integrate che combinino efficacemente percorsi individualizzati e il lavoro centrato sulla relazione come risorsa, valorizzando le capacità personali e lo scambio di esperienze tra pari". 

In questo percorso è coinvolta tutta la "comunità educante", compresi i gruppi di coetanei, con azioni nei luoghi di ritrovo dei ragazzi nei quartieri considerati particolarmente a rischio del territorio. L'idea della squadra, inoltre, mira a promuovere e consolidare la collaborazione e l'interconnessione tra il servizio sociale della Giustizia minorile del territorio di Reggio Calabria e la comunità sportiva locale, secondo la metodologia di rete, basata sulla cooperazione e l'interscambio. 

Il Csi Reggio Calabria ed alcune associazioni del territorio di Reggio, hanno il ruolo di partner dell'iniziativa in oggetto. L'esordio della squadra è stato contraddistinto da un simbolico calcio d'inizio. A dare il via al percorso educativo e sportivo è stata la direttrice della Comunità ministeriale e Ussm di Reggio Calabria Rosa Maria Morbegno

Autore