Lettera intimidatoria al Presidente del Tribunale di Roma

8
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA - Una missiva con proiettile e minaccia di far saltare il tribunale se si fosse data la po...

ROMA - Una missiva con proiettile e minaccia di far saltare il tribunale se si fosse data la possibilità a monsignor Gino Reali, vescovo della diocesi di Porto Rufina, di testimoniare nel processo a carico di don Ruggero Conti, accusato di abusi sessuali. La lettera è arrivata al presidente del tribunale romano Paolo De Fiore e indirizzata anche al pm competente Francesco Scavo. La testimonianza del vescovo, nonostante tutto, si è regolarmente svolta nel processo.
(Ansa)

InfoOggi.it Il diritto di sapere