Liceo "E. Fermi" di Catanzaro "Conoscere è il primo passo per amare e proteggere" [Foto]

18
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Nuovo entusiasmante appuntamento per gli alunni del liceo“E. Fermi” di Catanzaro CATAN...

Nuovo entusiasmante appuntamento per gli alunni del liceo“E. Fermi” di Catanzaro
CATANZARO 17 NOVEMBRE 2015 - Conoscere è il primo passo per amare e quindi per proteggere. È questo il principio che anima la missione di valorizzazione e tutela messa in campo dal Fondo per l’Ambiente Italiano (F.A.I.) attraverso molteplici iniziative tra cui l’istituzione della “Giornata d’Autunno” prevista per la seconda domenica di Novembre nel capoluogo Calabrese. 

Così, in una soleggiata mattinata di novembre dalle temperature primaverili Armonied’ArteFestival ha voluto salutare il suo pubblico con una giornata dedicata all'arte contemporanea in collaborazione con il FAI e l’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, a collaborare all’iniziativa i ragazzi dei licei catanzaresi e dell’’Accademia di Belle Arti di Catanzaro.

Ad aderire all’iniziativa gli alunnifrequentanti la classe 4 Ddel Liceo Scientifico Enrico Fermi, già classe amica FAI, “Apprendisti Ciceroni” che hanno vestito i panni di guide turistiche coinvolgendo gli usuali frequentatori del Parco della Biodiversità Mediterranea in un tour artistico tra le opere ospitate presso il Parco Internazionale della Scultura, sono: Sauro Carlotti, Enrico Cicero Santalena, Vincenzo Gallo, Romolo Passafaro, Domenico Procopio e Paolo Trunfio.
Possiamo considerarli dei veri e propri veterani in questo ambito, infatti si sono avvicinati a questa iniziativa con amore, impegno e dedizione cogliendo ogni stimolo per la valorizzazione del loro territorio da tre anni.

Li abbiamo incontrati al Parco Archeologico di Scolacium, all’Archivio di Stato e alla scoperta dell’arte contemporanea,sicuri nel trattare le prestigiose installazioni artistiche di Mimmo Paladino, Michelangelo Pistoletto, Quinn, StaccioliCragg,Delvoye, JanFabre, Dennis Oppeheim accompagnati dal sostegno delle loro insegnanti prof.sse Celi Roberta e Anna Rita Gagliardi, che si sono distinte per aver sempre cercato di avvicinarli alla conoscenza dell’immenso patrimoniostorico artistico da rispettare e conservare.

Infine il dirigente del Liceo Scientifico “Fermi” Luigi Antonio Macrì ha affermato : «Il nostro liceo ha preso parte a tante altre iniziative proposte dal FAI, si tratta di attività molto importanti che troveranno le porte del nostro liceo sempre aperte».

Dunque, con i giovani e la loro irrefrenabile voglia di crescere e conoscere, si chiude ufficialmente l’ennesima iniziativa del Fondo per l’Ambiente Italiano che comunque già rilancia e preannuncia imminenti nuove iniziative a cui i ragazzi del Fermi non potranno che partecipare con la convinzione che questo comune cammino possa costituire una permanente agorà per individui ed enti che hanno a cuore il benessere immateriale e materiale di questa terra, della sua gente, dei suoi ospiti.

Redazione

InfoOggi.it Il diritto di sapere