Napoli, 15enne pestato da baby gang: indagini in corso - InfoOggi.it

Breaking News
  • Fiammetta Borsellino: 13 domande per la verità
  • Annullato lo sciopero dei controllori degli aerei di ENAV
  • Naufragio nel Mediterraneo: una sola donna sopravvissuta
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Napoli, 15enne pestato da baby gang: indagini in corso

Napoli, 15enne pestato da baby gang: indagini in corso
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

NAPOLI, 13 GENNAIO - Un ragazzo di 15 anni, residente a Melito, è stato aggredito e picchiato da un gruppo di giovanissimi. Il fatto è avvenuto ieri all’esterno della metropolitana di Chiaiano. Sembrerebbe esclusa, almeno al momento, l’ipotesi di rapina.

Alla vittima è stata asportata la milza, che aveva subito, a seguito del pestaggio, gravi lesioni. Le indagini sono state affidate alla Polizia di Stato. Le autorità stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, nel tentativo di individuare gli autori del gesto.

Secondo quanto ricostruito, il minore era in compagnia di due cugini quando la baby gang è entrata di azione. I due cugini sarebbero riusciti a scappare, mentre il quindicenne non è riuscito a divincolarsi e a fermare la violenza del gruppo, presumibilmente composto una quindicina di giovani. Alla base dell’aggressione, scrivono i media locali, ci sarebbero futili motivi.

Una volta tornato a casa, a causa dei forti dolori avvertiti nella parte sinistra dell’addome, il minore è stato accompagnato da un parente presso l’ospedale di Giugliano. Le condizioni di salute del giovane sono stabili, la prognosi è ancora riservata ma il personale medico è ottimista.

Il questore di Napoli, Antonio De Iesu, assicura:  "Stiamo sul pezzo, da ieri sera si stanno estrapolando immagini e ricostruendo i fatti. Abbiamo elementi investigativi su cui orientare le indagini". Non lascia dubbi di interpretazione il commento successivo del questore: “Anche questa volta nessuno ci ha chiamato per raccontarci quanto successo". Sulla stessa lunghezza d’onda, il laconico intervento della madre del quindicenne: “Chi ha visto qualcosa che può servire alla forze dell'ordine ci aiuti e sporga denuncia. Tutto questo deve finire".

Luigi Cacciatori

Immagine da termometropolitico.it

Luigi Cacciatori

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image