"Parliamone sabato" e le donne dell'Est, il mea culpa di Monica Maggioni - InfoOggi.it

Breaking News
  • Incendio nel reparto psichiatrico del Santorso: un morto
  • Rimini, città in rivolta contro l'aggressione razzista
  • Attacco Londra, Scotland Yard annuncia due nuovi arresti e conferma il nome del killer
  • Treviso, uccide la fidanzatina incinta: "Voleva dirlo a tutti"
  • Napoli, tredicenne violentato da undici minorenni
  • Trattati di Roma, il piano di sicurezza: allerta su infiltrati nei cortei
  • Attacco a Westminster, la ragazza italiana ferita è stata operata nella notte
  • Italgas, risultati 2016 in linea con le attese
  • Trump lancia l'ultimatum ai Repubblicani sulla sanità: "Approvare subito o resta Obamacare"
  • Venerdi della terza settimana di Quaresima: il piu grande dei comandamenti
  • Attacco Londra, identità attentatore: è un 52enne già noto alle forze dell'ordine.....
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

"Parliamone sabato" e le donne dell'Est, il mea culpa di Monica Maggioni

\
0 commenti, , articolo di , in Societa'

ROMA, 20 MARZO - Se siete dei fedelissimi di Rai 1 e non vi perdete nemmeno una puntata de La vita in diretta, allora vi sarete gustati il servizio “La minaccia arriva dall'est. Gli uomini preferiscono le straniere" (sottotitolo: "Sono rubamariti o mogli perfette?"). Il servizio - andato in onda nel corso della rubrica Parliamone sabato, condotta da Paola Perego - introduceva l'argomento del dibattito e si proponeva di spiegare come gli uomini italiani preferiscano le donne dei Paesi balcanici, in particolare dei Paesi dell'ex Unione Sovietica. In studio, esperti muniti di grafici per sottolineare la gravità della situazione. 

Sulla questione, che ha suscitato al contempo ilarità e perplessità, è intervenuta la presidente Rai Monica Maggioni: “Non ho visto la puntata, lo sto scoprendo dai siti. Quello che vedo è una rappresentazione surreale dell'Italia del 2017: se poi questo tipo di rappresentazione viene fatta sul servizio pubblico è un errore folle, inaccettabile”. La Maggioni ha aggiunto: "Ogni giorno ci interroghiamo su quale immagine di donna veicoliamo, su come progredire, uscire dagli stereotipi. Poi accade un episodio come questo: il problema non è una battuta inconsapevole, ma la costruzione di una pagina su un tema del genere: è un'idea di donna che non può coesistere con il servizio pubblico". Insomma, scuse a gogò. E infine: “Come azienda cercheremo di capire come è nata una pagina di questo tipo”.

A scusarsi, tramite un tweet, è stato poi anche il direttore di Rai 1 Andrea Fabiano. Ma non poteva mancare un commento da parte della Commissione di Vigilanza Rai, per bocca di Federico Fornaro e Miguel Gotaro, senatori di Mdp: “Le scuse di Fabiano, per il vergognoso servizio sulle donne andato in onda nella trasmissione Parliamone sabato, non bastano. I vertici della Rai devono interrogarsi su come sia potuto accadere un simile triste e indecoroso episodio nella programmazione della televisione pubblica e soprattutto devono dirci al più presto e con chiarezza quali provvedimenti intendono assumere, affinchè vicende come queste non possano più ripetersi”.

Beh, se non altro non mancheranno gli spunti per la prossima puntata.

Claudio Canzone

Fonte foto: tv.excite.it

Claudio Canzone

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image