• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Piazza Affari, Resoconto della giornata (06/09/2012)

Lombardia

MILANO, 06 SETTEMBRE 2012- Sono bastate le parole magiche pronunciate da Draghi, "Acquisto bond illimitato", per far spiccare il volo alle Piazze europee e far abbassare rapidamente lo spread. In particolare, a Milano il Ftse Mib ha archiviato la seduta a +4,31% a 15.780 punti, grazie alla spinta in alto da pate del comparto bancario. Sul fronte spread, quello tra il Btp e il Bund tedesco è sceso fino a quota 370 punti base, mentre il tasso sul titolo del Tesoro è diminuito al 5,26%. Per quanto riguarda le Borse europee, salto in alto anche per Madrid, in rialzo del 4,91% a 7.862 punti. Bene anche Londra (+2,11%), Francoforte (+2,91%) e Parigi (+3,06%).

A Piazza Affari, sul listino principale il netto calo dello spread ha determinato l'euforia dei bancari: Bpm chiude a +11,14% a 0,47 euro, seguita da Bper (+9,96%), Ubi Banca (+9,17%), Unicredit (+8,14%) e Intesa Sanpaolo (+5,95%), Generali (+6,18%), e Mediolanum (+3,85%). Per quanto riguarda gli altri titoli, positivi: Impregilo (+6,24%), Fiat (+4,79%), Fiat Industrial (+3,57%), Eni (3,81%), Enel (+3,54%). Unica eccezione del Ftse Mib è Luxottica, in flessione del 4,79% a 28 euro. [MORE]

Rosy Merola