Piazza Affari, Resoconto della giornata (08/02/2013)

6
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MILANO, 08 FEBBRAIO 2013 – La borsa di Milano riesce a chiudere la settimana finanziaria in po...

MILANO, 08 FEBBRAIO 2013 – La borsa di Milano riesce a chiudere la settimana finanziaria in positivo, con il Ftse Mib a +1,4% a 16.631 punti. Sulla stessa lunghezza d’onda le principali piazze europee: maglia rosa la Spagna con l'Ibex 35 a +1,96% a 8.172 punti, seguito dal Cac 40 a +1,35 a 3.650 punti, il Dax 30 a +0,69% a 7.643 punti, e il Ftse 100 con un +0,59% a 6.265 punti. In lieve calo il differenziale tra il Btp e il Bund che ha chiuso a 294 punti base, rispetto ai 297 di ieri, questo grazie anche alle notizie provenienti dall’Eurozona.

Infatti, gli Stati membri sono riusciti a trovare un accordo sul bilancio 2014/2020: 960 miliardi di impegni e 908 di pagamenti. Per Mario Monti si tratta di un "risultato soddisfacente", visto che per l'Italia sono stati approvati fondi aggiuntivi per 3,5 miliardi di euro in sette anni. 

A Milano, sul paniere principale, bene il comparto dei bancari: Ubi ha archiviato la seduta a +5,15%, Bpm con un +4,07% e Mediobanca con un +4,03%. Buoni rialzi anche per Unicredit (+3,4%), Intesa Sanpaolo (+2,34%), Bper (+2,03%), Mps (+1,38%) e Banco Popolare (+1,45%). Buona la performance di Fiat che ha archiviato la seduta a +2,88% a 4,5 euro. In flessione, invece, Saipem (-1,51% a 21,47 euro) e Telecom Italia (-1,26% a 0,6645 euro).

Rosy Merola

InfoOggi.it Il diritto di sapere